Colture cerealicole, come superare gli stress primaverili

Green Has Italia propone due formulati di origine vegetale pensati uno per l'agricoltura convenzionale, Greit VG, ed uno specifico per l'agricoltura biologica, Vit-Org VG

Contenuto promosso da Green Has Italia
campo-di-frumento-grano-cereali-by-elenathewise-fotolia-750.jpeg

Ad inizio primavera si può assistere a carenze idriche o, in caso di piogge abbondanti e prolungate, ristagni idrici (Foto di archivio)
Fonte foto: © Elenathewise - Fotolia

Le colture cerealicole autunno vernine possono essere soggette, alla ripresa vegetativa primaverile, a stress da ritorni di freddo, diserbo, siccità e ristagni idrici.

Green Has Italia propone due formulati di origine vegetale pensati uno per l’agricoltura convenzionale, Greit VG, ed uno specifico per l’agricoltura biologica, Vit-Org VG, le cui componenti agiscono in modo preventivo e curativo contro gli stress di natura abiotica, che, sempre più frequenti a causa dei cambiamenti climatici in atto, possono determinare importanti decrementi produttivi.

Ad inizio primavera, alle gelate tardive ed ai ritorni di freddo improvvisi, si possono sommare carenze idriche o, in caso di piogge abbondanti e prolungate, ristagni idrici che possono generare nel primo caso forti ritardi e rallentamenti durante l’accestimento e l’inizio levata, nel secondo caso pericolosi stati di anossia radicale, con forte riduzione dell’attività fotosintetica e assenza totale di accestimento.

L’aumento delle temperature primaverili coincide inoltre con l’inizio della stagione dei diserbi di post-emergenza che si effettuano con trattamenti erbicidi mirati, determinando nella coltura uno stress particolarmente importante ed un momentaneo arresto dello sviluppo con conseguenti ripercussioni negative sulla produzione finale.


Agricoltura convenzionale

Come soluzione di eccellenza Green Has Italia offre ai cerealicoltori, Greit VG, bioattivatore ad azione antistress in grado di potenziare le funzioni metaboliche della coltura. L’esclusivo fitocomplesso presente in Greit VG, unitamente all’acido glutammico ed alla glicinbetaina, favorisce la crescita della coltura ed il superamento degli stress da diserbo e abiotici prima menzionati.

Come e quando applicare Greit VG nei cereali?
  • alla dose di 2-3 kg/ha per prevenire gli stress abiotici;
  • alla dose di 2 kg/ha in miscela con gli erbicidi di post-emergenza comunemente utilizzati a fine inverno/inizio primavera per ridurre lo stress indotto dal trattamento erbicida.


Agricoltura biologica

Per il superamento degli stress abiotici Green Has Italia propone Vit-Org VG, bioattivatore organico liquido a base di estratti vegetali con polisaccaridi, caratterizzato da un'alta concentrazione di potassio, carbonio e azoto in forma organica e arricchito in amminoacidi di origine vegetale che stimolano il metabolismo della pianta. La sua peculiarità è quella di contenere il 10 % di aminoacidi ed il 7% di glicinbetaina, un osmoprotettore di origine naturale, efficacissimo nel favorire il superamento degli stress abiotici.

Vit-Org VG, oltre a rappresentare per la cerealicoltura biologica un insostituibile partner per il superamento degli stress, è anche un formulato in grado di integrare gli apporti azoto potassici alla coltura e si rivela utilissimo se somministrato nella fase fenologica di foglia bandiera (BBCH 39) per l’aumento del contenuto proteico e l’effetto stay green.

Come e quando applicare Vit-Org VG nei cereali?
  • alla dose di 3,5-4 kg/ha per prevenire e curare gli stress abiotici;
  • alla dose di 3,5-4 kg/ha nella fase fenologica di foglia a bandiera (BBCH 39) per aumento contenuto proteico e stay green.
frumento-grano-spiga-by-petra-ballhause-fotolia-750-1.jpeg
© Petra Ballhause - Fotolia

Per ulteriori approfondimenti visita il sito www.greenhasitalia.com/it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 256.261 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner