Adriatica, le soluzioni che aiutano e proteggono il suolo

L'azienda conosce il ruolo chiave dei microrganismi del terreno, per questo propone una linea di prodotti a base di inoculo di funghi micorrizici e batteri della rizosfera selezionati

Contenuto promosso da Adriatica
suolo-terra-terreno-by-lpictures-fotolia-750.jpeg

La linea Nemaspor e la linea Micoplas sono la soluzione offerta da Adriatica (Foto di archivio)
Fonte foto: © lpictures - Fotolia

Il mercato, negli anni, ha imposto all’agricoltura standard produttivi e qualitativi sempre più alti.
Per raggiungere tali obiettivi si è assistito ad una sempre maggiore specializzazione produttiva e ad un’intensificazione dell’utilizzo dei mezzi tecnici. Questo, se da un lato ha consentito di aumentare le produzioni, dall’altro ha pesantemente interferito con l’equilibrio del sistema suolo-pianta, alimentando quel disordine biologico, che si concretizza in una perdita della fertilità biologica dei suoli, in un aumento degli organismi patogeni e parassiti e in un contemporaneo impoverimento dell’humus nei suoli.

Recuperare la parte microbiologica di un suolo, significa quindi recuperare le potenzialità ed il ruolo chiave che i microrganismi del suolo svolgono per la fertilità del suolo e la crescita delle piante. Vale come esempio l’azione di recupero di azoto dall’atmosfera fatta dai batteri simbionti piuttosto che la mobilitazione di fosforo e microelementi da parte delle micorrize (associazioni simbiotiche tra funghi e radici). 

Adriatica conscia del ruolo chiave che i microrganismi del terreno svolgono per migliorare la crescita delle radici, la struttura e la qualità del suolo e di conseguenza la produzione, propone una linea di prodotti a base di inoculo di funghi micorrizici e batteri della rizosfera selezionati.

La linea Nemaspor e la linea Micoplas sono la soluzione offerta da Adriatica, per migliorare la fertilità chimico-microbiologica della rizosfera e promuovere un’intensa azione stimolante sulla radicazione. I microrganismi presenti, sono stati opportunamente selezionati, per supportare l’assorbimento dei nutrienti da parte delle radici, apportare notevoli quantità di azoto mediante processi simbiotici, e nel contempo per rendere ostile la rizosfera nei confronti di numerose avversità che affliggono le colture. Queste soluzioni potenziano la componente di stimolazione della radicazione e protezione della rizosfera con una componente nutrizionale legata alla presenza di macro, meso e microelementi.