Pomodoro da mensa, aumento allegagione per ottime produzioni

Green Has Italia ha sviluppato un programma nutrizionale basato su applicazioni fogliari della specialità Algaren Twin ed interventi fertirrigui con Greenplant Vip 8-24-24+3+micro

Contenuto promosso da Green Has Italia
pomodoro-pomodori-by-romaset-adobe-stock-750x442.jpeg

Lo sviluppo iniziale del frutto può essere sintetizzato nelle tre fasi: impollinazione, fecondazione degli ovuli e allegagione del frutto (Foto di archivio)
Fonte foto: © romaset - Adobe Stock

La redditività del pomodoro dipende principalmente dal numero di frutti che una pianta produce, dal peso e dalla qualità delle bacche giunte a maturazione.
Lo sviluppo iniziale del frutto può essere sintetizzato nelle tre fasi comunemente note come: impollinazionefecondazione degli ovuli e allegagione del frutto.

In seguito all’impollinazione, che ha luogo di norma 2 giorni dopo l’antesi e alla successiva fecondazione degli ovuli, l’ovario inizia a crescere. Questo passaggio da uno stato quiescente a una fase di crescita attiva rappresenta l’allegagione. 
L’allegagione è la fase dello sviluppo che più risente delle condizioni climatiche. Condizioni ambientali sfavorevoli, quali basse e alte temperature (meno di 13°C e più di 38°C), eccessiva umidità e bassa luminosità, limitano la fruttificazione perché riducono la mobilità e la fertilità del polline e causano turbe del processo di fecondazione.  

Green Has Italia ha sviluppato un programma nutrizionale basato su applicazioni fogliari della specialità Algaren Twin ed interventi fertirrigui con Greenplant Vip 8-24-24+3+micro volto ad ottenere una soddisfacente allegagione del pomodoro sia in condizioni climatiche favorevoli che sfavorevoli ed in grado di favorire anche lo sviluppo di frutti partenocarpici o parzialmente partenocarpici.

Algaren Twin è una specialità nutrizionale contenente un esclusivo ed unico fitocomplesso dato da una miscela di estratti di lieviti selezionati che apportano aminoacidi liberi levogiri, vitamine del gruppo B quali l’acido pantotenicoEcklonia maxima che caratterizza il formulato apportando auxine e citochinine in un rapporto unico capace di favorire l’allegagione e la successiva crescita del frutto. 
La combinazione di queste sostanze implementa la naturale azione del polline il quale produce auxine e gibberelline e contribuisce ad aumentarne la concentrazione negli ovuli fecondati. Questi ultimi, una volta fecondati, possono essi stessi sintetizzare auxina. L’azione coordinata dei diversi ormoni regola la crescita dell’ovario stimolando la divisione e l’espansione cellulare. 

Greenplant Vip 8-24-24+3+micro è un fertilizzante ad azione acidificante dove le due forme di azoto presenti (nitrico ed ammoniacale) garantiscono la biodisponibilità dell’elemento nelle prime fasi di crescita del frutto, mentre il rapporto 1-3-3 riduce i fenomeni di dominanza apicale favorendo l’iniziale accumulo di fotosintati nei frutti appena allegati.

Il programma nutrizionale Green Has Italia per favorire l’allegagione nel pomodoro da mensa prevede, a partire dalla prefioritura del primo palco fiorale e alla prefioritura di ogni altro palco seguente il primo, la seguente strategia:
  • fogliare: Algaren Twin 400 g/hl (trattamento a tutta pianta o sul singolo palco fiorale)
  • fertirrigazione: Greenplant Vip 8-24-24+3+micro 2,5 kg/1000²

Per ulteriori approfondimenti visita il sito www.greenhasitalia.com.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 250.809 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner