Brassicaceae: le soluzioni nutrizionali per performance ottimali

Timac Agro Italia dispone di una vasta gamma di prodotti ad alto contenuto tecnologico in grado su supportare le colture durante il ciclo vegeto-produttivo

Contenuto promosso da Timac Agro Italia
brassiche-linea-nutrizione-fonte-timac.jpg

Timac Agro Italia ha brevettato una nuova molecola di fosfato mono-calcico che elimina il problema della retrogradazione: il Top-Phos®

Che si tratti di cavolfiori, broccoli o brassiche autunno-invernali in generale, tutte queste colture condividono un importante elemento della fisiologia vegetale: l’apparato radicale.

Questo importante organo della pianta svolge funzioni straordinarie per quanto riguarda l’ancoraggio al suolo, metabolismo di assimilati e bioregolatori, accumulo di carboidrati e sostanze di riserva e, non ultimo, l’assorbimento di acqua ed elementi nutrienti.
L’espansione delle radici segue la necessità da parte della pianta di elaborare sostanze organiche a carico della fotosintesi clorofilliana, che verranno poi utilizzate durante tutte le fasi della crescita vegetativa e produttiva della coltura.

Garantire che questa struttura operi in maniera efficiente è il principale obiettivo di chi vuole trarre il massimo profitto dal proprio campo.

Le solide fondamenta, rappresentate in questo caso dall’apparato radicale, permetteranno alla pianta di consolidare la propria produzione, sia in termini quantitativi che qualitativi.

Nel costruire il nuovo e assorbente capillizio radicale, già nelle dalle prime fasi d’impianto è necessario fornire alla pianta la massima energia, garantita in questo caso dal fosforo, essenziale per lo sviluppo e per il corretto funzionamento fisiologico dell'apparato radicale stesso.

È stato scientificamente dimostrato che non sempre questo elemento è disponibile per le nostre colture, in quanto il fenomeno della retrogradazione del fosforo ne riduce drasticamente l’efficienza, particolarmente quando ci troviamo in presenza di terreni con squilibri di pH (acidi o alcalini).

Dopo anni di ricerche e collaborazioni con scienziati e università europee, Timac Agro Italia ha brevettato una nuova molecola di fosfato mono-calcico che elimina il problema della retrogradazione: il Top-Phos®. Questa tecnologia all'avanguardia, tra le più innovative sul mercato, aumenta la disponibilità del fosforo dal 30 al 90%.

Tra le diverse alternative nutrizionali contenenti Top-Phos®, Timac Agro Italia ha studiato soluzioni specifiche per la concimazione di fondo delle brassiche: Atb Plus, D-Coder® e Pheosol. Queste gamme di prodotti, oltre al fosforo, contengono i principali macroelementi e un'importante componente di mesoelementi come lo zolfo e calcio.

Per le brassiche, in particolar modo, questi due meso-elementi sono fondamentali per garantire alla pianta un supporto adeguato ed equilibrato durante l’intero ciclo vegeto-produttivo. Queste colture infatti richiedono importanti quantitativi di zolfo, necessari al proprio metabolismo per la produzione di composti solforati, in particolare dei glucosinolati.

A questo si aggiunge l’importanza del ruolo del calcio, già nelle primissime fasi, nella prevenzione di eventuali fisiopatie legate alla calcio carenza, nella struttura dei tessuti cellulari e nelle performance metaboliche della pianta.

Grazie alle tecnologie del Centro mondiale per l'innovazione Roullier, il più grande centro di ricerca privato in Europa nel campo della nutrizione, i fertilizzanti Timac Agro Italia sono in grado di fornire il giusto sostegno alle colture, assicurando di soddisfare tutte le esigenze nutrizionali delle colture attraverso una cessione graduale e completa della frazione minerale.

La corretta nutrizione della pianta permette di:
  • incrementare e potenziare l'apparato radicale;
  • migliorare la struttura dei tessuti vegetali;
  • garantire uno sviluppo equilibrato delle colture durante l’intero ciclo vegeto-produttivo

Le tecnologie messe a disposizione da Timac Agro Italia garantiscono soluzioni innovative e performanti per ogni specifico segmento di mercato, assicurando un risultato vincente nel pieno rispetto dell’ambiente.

La parola passa al campo!