Super Azotek N32, ideale per la concimazione azotata del mais

Il concime organo-minerale di Unimer nutre la pianta per tutto il ciclo vegetativo, ottimizzando l'attività fotosintetica e migliorando la sua condizione fisiologica

Contenuto promosso da Unimer
mais-by-dusan-kostic-fotolia-750.jpeg

Super Azotek N32 si impiega nella concimazione di copertura a partire dallo stadio di 4 -6 foglie fino all'inizio della levata (Foto di archivio)
Fonte foto: © Dusan Kostic - Fotolia

Negli ultimi anni la genetica ha messo a disposizione del maiscoltore varietà estremamente performanti in grado di raggiungere il tetto dei 200 quintali di granella secca prodotta per ettaro. Per sostenere questo livello produttivo si rende necessaria l'adozione di una tecnica di coltivazione evoluta, con la razionalizzazione degli elevati input che tali performance richiedono.

Unimer in partnership con altre importanti aziende, da diversi anni sta partecipando al progetto sperimentale Combi-Mais con lo scopo di dimostrare che è possibile ottenere elevate produzioni di ottima qualità anche nell'areale di coltivazione italiano. Le tecniche di Smart agricolture, di monitoraggio e di agricoltura di precisione, sperimentate nel progetto e applicate in campo, riescono a sostenere e migliorare la produttività quantitativa, qualitativa e reddituale della coltura. 
Nel progetto Combi-mais per la fertilizzazione di copertura viene utilizzato Super Azotek N32.
 
Super Azotek

Cos'è Super Azotek N32?

È un concime organo-minerale azotato contenente il 32% di azoto di cui l'1% organico, il 28,5% ureico e il 2,5% ureico con inibitore dell'ureasi (NBPT); il suo profilo nutrizionale è completato dalla presenza di zolfo (7% espresso in SO3). La frazione organica gli conferisce l'8% di carbonio organico di cui ben 2,5% umico e fulvico. 


Perché utilizzare Super Azotek N32 per la concimazione del mais?

Super Azotek N32 nutre la pianta per tutto il ciclo vegetativo, ottimizzando l'attività fotosintetica e migliorando la sua condizione fisiologica con conseguente massimizzazione della produzione. La sua particolare formulazione consente un rilascio di azoto graduale e differenziato che riesce a seguire meglio le necessità della coltura durante le varie fasi vegetative. Le sostanze umiche e fulviche, presenti nella sua composizione, proteggono da lisciviazione e ammonizzazione i nutrienti e migliorano notevolmente l'efficienza nutrizionale della concimazione.
L'azoto ureico si rende disponibile durante la fase di levata, momento in cui la pianta ne ha un elevato bisogno per la formazione e l'accrescimento dell'apparato vegetativo. 

La componente ureica con inibitore dell'ureasi sostiene l'attività vegetativa nel periodo della fioritura permettendo una migliore allegagione della spiga. 
La mineralizzazione dell'azoto organico ed il suo assorbimento radicale contribuiscono a mantenere un elevato livello metabolico durante il periodo di sintesi ed accumulo che caratterizza la fase di riempimento e maturazione della spiga, con riflessi positivi su calibro e peso specifico della granella, influendo positivamente anche sullo stay green della pianta. Questo aspetto è di rilevante importanza per coloro che utilizzano la coltura al fine della produzione di trinciato. Uno stay green prolungato allarga la finestra di raccolta e permette di migliorare la produzione di trinciato, ottenendo insilati di alta qualità con contenuti in amido maggiori senza incidere negativamente sulla loro digeribilità. Anche i produttori di granella ne beneficiano. La conseguente maggiore consistenza dello stocco alla raccolta, infatti, rende più agevoli le operazioni di trebbiatura tardiva o in condizioni meno favorevoli.

Al pari dell'azoto, lo zolfo, elemento fondamentale per la produzione di amminoacidi solforati, influisce positivamente sull'attività fotosintetica della pianta. Poco considerato nella concimazione del mais, questo elemento migliora notevolmente lo stato vegetativo della coltura, soprattutto nei suoli poveri o in quelli coltivati a prato da fieno o cereali in cui non vengono effettuati apporti regolari.


Quando e come utilizzare Super Azotek N32 nel mais?

Super Azotek N32 si impiega nella concimazione di copertura a partire dallo stadio di 4 -6 foglie fino all'inizio della levata. Considerando la gradualità di rilascio dei nutrienti è preferibile effettuare l'applicazione precocemente. 

Il prodotto è disponibile in due formulazioni:
  • il pratico minicubetto di dimensioni ridotte e regolari, compatto e asciutto, è adatto all'impiego con macchine spandiconcime centrifughe per la distribuzione a tutto campo. Questa applicazione può essere effettuata in tutta sicurezza, infatti, grazie alle caratteristiche del prodotto e della sua formulazione, Super Azotek N32 non provoca le manifestazioni di fitotossicità tipiche della distribuzione sulla pianta di altri fertilizzati azotati di sintesi;
  • l'innovativa formulazione in granelli, per la sua elevata scorrevolezza, è particolarmente adatta ai sistemi di distribuzione con dosatori per caduta, come quelli presenti sulle macchine seminatrici e sarchiatrici.
Formulazione

La linea di fertilizzanti Unimer da impiegare sul mais è completata dai concimi organo-minerali NPK delle linee Siapor Avantage per la concimazione di pre-semina e dai concimi Winner NP (Mg) 11-25(2) e Flexifert NP 9-21, per la concimazione starter localizzata alla semina. Questi ultimi sono disponibili anche nelle formulazioni in granelli per agevolarne l'applicazione con gli spandiconcime applicati alle seminatrici.

Tutti i formulati Unimer sono sottoposti ad un processo di essiccazione e sanificazione delle materie prime organiche in forno industriale a 70 ° per almeno un'ora, come da Reg. Ce 1069/2009 e 142/2011 e successive modifiche ed integrazioni. Questo processo garantisce l'assenza di organismi patogeni per l'uomo e per le piante e permette di ottenere dei fertilizzanti con un grado di umidità basso e costante, che agevola la distribuzione meccanizzata con attrezzature di precisione.
 
Spandiconcimi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.425 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner