Calibro e qualità in agricoltura biologica

Ottenere produzioni elevate, con un buon calibro ed eccellente qualità è la sfida di ogni produttore che opera in agricoltura biologica. Biolchim lancia la strategia per avere successo

Contenuto promosso da Biolchim
anteprima-kriss-fonte-biolchim.png

Per ottenere calibri elevati, uniti ad elevata uniformità e qualità, Biolchim ha ideato una strategia specifica

2020: rivoluzione agricola?

A volte le crisi possono nascondere delle opportunità, sta alla società saperle cogliere. In questo momento di difficoltà che ha messo in ginocchio l'economia mondiale, l'importanza del settore agricolo è sotto gli occhi di tutti. Gli agricoltori non si sono mai fermati, né dietro le minacce del coronavirus, né a seguito dei ritorni di freddo che hanno caratterizzato questa primavera. Tutti, dentro e fuori dal comparto, oggi abbiamo il dovere di sostenere con ancora più forza gli imprenditori agricoli, che hanno un ruolo tanto indispensabile per la vita della collettività.

La speranza è che questa crisi rappresenti un nuovo inizio per il comparto agricolo, silenzioso motore dello sviluppo del nostro Paese, dimenticato per troppo tempo.
 
Agricoltore


Vicini agli agricoltori

Fare squadra, anche in campagna, è l'unica via per superare questa crisi. Da sempre Biolchim è al servizio dei produttori agricoli, a cui fornisce le proprie soluzioni per il raggiungimento dei più alti obiettivi agronomici. Oggi, con ancora più passione e dedizione, il team italiano di agronomi dell'azienda, composto da 19 esperti che operano su tutto il territorio nazionale, è vicino ai produttori per superare insieme gli ostacoli di questo difficile avvio di annata.

Nei giorni segnati dall'allerta coronavirus, nel pieno rispetto delle misure di sicurezza, questo gruppo di professionisti continua a fornire supporto tecnico agli agricoltori, agli agronomi e ai rivenditori: attori protagonisti di una filiera fondamentale.
 


Pezzatura dei frutti: le criticità

La fase di accrescimento frutto è una delle più delicate dell'intero ciclo colturale. Se in agricoltura convenzionale esistono svariate possibilità per aumentare le pezzature, nel biologico gli agricoltori possono contare solo su un numero limitato di mezzi tecnici. Per assicurare una produzione abbondante, costante e di eccellente profilo qualitativo anche in agricoltura biologica è fondamentale intervenire su tutti i principali fattori che regolano l'accrescimento del frutto.
 
Epoca di impiego sui kiwi

Metabolismo cellulare
Nella fase immediatamente successiva all'allegagione, all'interno dei tessuti dei frutticini neoformati, le cellule si moltiplicano ed espandono intensamente richiamando grandi quantità di metaboliti, fitormoni e calcio. Solo se si riesce a massimizzare la distensione e la divisione cellulare in questa fase sarà possibile aumentare il calibro dei frutti alla raccolta, senza variarne la consistenza e la shelf-life. 

Stress abiotici
Durante la fase di fioritura e nelle prime fasi successive all'allegagione, i processi fisiologici della pianta sono particolarmente intensi e richiedono una elevata disponibilità di energia e nutrienti. Sostenere questi intensi ritmi di crescita comporta abbondante stress metabolico, che può essere aggravato dalle condizioni ambientali non sempre favorevoli.

Il calcio
Il calcio è fondamentale per la qualità dei frutti, di cui influenza la consistenza, lo spessore della buccia e le capacità di accrescimento. Questo elemento è il principale costituente delle pareti cellulari, di cui determina struttura e la stabilità. Esso inoltre regola il passaggio di nutrienti in entrata ed in uscita dalle cellule, permettendo una adeguata crescita dei frutti. Carenze di calcio in post-allegagione, determinano difficoltà nel raggiungimento di calibri elevati, scarsa consistenza e conservabilità del raccolto.


Biologico: calibro e qualità

Kriss Biologico è il nuovo biostimolante per l'accrescimento dei frutti di origine 100% vegetale, lanciato da Biolchim. Grazie alla sua formulazione a base di crema di alghe brune ed estratti vegetali, Kriss Biologico stimola la moltiplicazione e la distensione cellulare nei giovani frutticini, aumentandone la pezzatura. 

Per ottenere calibri elevati, uniti ad elevata uniformità e qualità, Biolchim ha ideato una strategia specifica che prevede l'impiego in associazione a Folicist e Glibor CA. 

Folicist è un innovativo biopromotore del metabolismo cellulare a base di cisteina, prolina, acido folico, glicinbetaina ed estratti vegetali. I suoi ingredienti attivi stimolano il metabolismo di crescita dei frutticini e riducono gli stress fisiologici ed ambientali che possono interessare fase fenologica.
 
Glibor CA è un fertilizzante ad elevato contenuto di calcio e boro, arricchito con glicinbetaina. Il suo apporto energetico e nutrizionale migliora la consistenza dei tessuti e contribuisce al superamento degli stress.
 
uva
 

La strategia per ogni coltura

Kriss Biologico, Folicist e Glibor CA si applicano per via fogliare, a partire dalla completa fine fioritura.

Contatta l'ufficio agronomico Biolchim per definire la strategia migliore per il tuo impianto.