Inicium: l'importanza della sostanza organica per lo sviluppo della radice

Per un ottimale assorbimento degli elementi fondamentali, Lea mette in campo il suo prodotto interamente naturale

Contenuto promosso da L.E.A.
agricoltura-campo-agromeccanici-trattore-by-olympixel-fotolia-750x563.jpeg

Inicium, favorisce l'assorbimento di tutti gli elementi (Foto di archivio)
Fonte foto: © Olympixel - Fotolia

Per la generalità delle piante si può affermare che la radice inizia la sua fase di crescita in concomitanza con lo sviluppo della parte aerea o addirittura, anche prima.
Quindi, tale importantissimo momento fisiologico, può avvenire efficacemente solo grazie alle sostanze di riserva accumulate negli organi preposti, per esempio, i cotiledoni del seme o la stessa radice nelle piante arboree.

La radice, una volta terminata questa prima fase, deve però rapidamente continuare ad accrescersi per soddisfare le esigenze nutritive di tutta la pianta in grande sviluppo.
E' chiaro che tale crescita radicale è notevolmente influenzata dalle condizioni del terreno, soprattutto in termini di temperatura, umidità ed anche di fertilità.

La presenza di quantità sufficienti di sostanza organica nella rizosfera, è fondamentale per avere un rapido ed efficiente sviluppo della radice.
Lo dimostrano numerose ricerche dove si può verificare come la crescita radicale sia positivamente influenzata dalla sostanza organica.
 
Effetto della sostanza organica a diverse concentrazioni sullo sviluppo della radice

Purtroppo, invece, spesso siamo costretti a sfruttare terreni dove il livello di sostanza organica è gravemente compromesso o comunque a livelli bassi e tali da non consentire un buon sviluppo della radice.

Grazie agli sviluppi della tecnologia ed ai risultati forniti da recenti studi inerenti la nutrizione delle piante, possiamo supplire a questa carenza somministrando alle piante prodotti ricchi di sostanze organiche di alta qualità e sottoforma liquida che, mediante la fertirrigazione, pervengono rapidamente nella rizosfera.

Inicium è un prodotto interamente naturale, studiato ed elaborato dai laboratori della Bio Iberica di Barcellona, azienda farmaceutica leader mondiale per la produzione di aminoacidi da idrolisi enzimatica, di cui L.E.A. è distributore unico in Italia.

Inicium, grazie ai suoi particolari ed unici componenti (peptidi a basso peso molecolare), è rapidamente assorbito, favorendo lo sviluppo di un potente apparato radicale che quindi permette un ottimale assorbimento di tutti gli elementi (macro e micro) che necessitano alla pianta nelle prime fasi di sviluppo.

Inicium va utilizzato nel momento stesso in cui la radice inizia a crescere, ad esempio al trapianto delle specie orticole, o subito dopo la ripresa vegetativa delle piante arboree.
Grazie al suo pH acido è un ottimo veicolante per gli elementi nutritivi che con esso si possono distribuire, come ad esempio il chelato di ferro nella cura e prevenzione della clorosi.

Fondamentale utilizzarlo nei nuovi impianti per un rapido “attecchimento” della piantina allo scopo di superare lo stress da trapianto.
 
Inicium su lattughino
Inicium su lattughino 

Indispensabile nel vivaismo per accelerare la radicazione delle piantine.
In questo caso è comodissima la possibilità di distribuzione direttamente sulle piantine di orticole ancora in contenitore alveolare prossime al trapianto.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.814 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner