Dalla natura un aiuto essenziale

La micorrizazione è più facile se il substrato è ospitale. Per questo L.Gobbi propone LG 81

di Sabina Gordi

Contenuto promosso da L. Gobbi
microlinemar2020fontegobbi.png

Un aiuto essenziale direttamente dalla natura

Anche se ad occhio nudo è impossibile vederlo, intorno alle radici delle piante spesso crescono dei funghi in grado di aiutare la coltura nel reperimento di elementi nutritivi.
Si tratta dei funghi micorrizici che vivono in un rapporto di simbiosi con la maggior parte delle colture agrarie.
Le micorrize aiutano la pianta nell'assorbimento di acqua e alcuni elementi nutritivi che prelevano dal terreno attraverso il loro micelio.
La micorrizazione è quella tecnica grazie alla quale dei funghi non patogeni si attaccano all'apparato radicale della pianta, creando con essa un rapporto di simbiosi, per cui vivendo a stretto contatto, traggono benefici reciproci, sia di natura nutrizionale che di altro tipo.
Le piante micorrizate risulteranno così più sane, vigorose, produttive e più resistenti ai fattori di stress biotici e abiotici.

La fertilità biologica del terreno è troppo spesso sottovalutata ed il suo ripristino non è immediato come si potrebbe pensare.
I residui organici lasciati sul terreno sono un vero ricettacolo per i microrganismi, insetti ed altri piccoli organismi che vivono freneticamente e combattono per accaparrarsi gli spazi vitali ed il nutrimento di cui necessitano. I più forti prevalgono, gli altri soccombono.
Affinché prevalga sugli altri, un organismo ha la necessità di trovare un ambiente a lui maggiormente favorevole.
 

LG 81 ripara la struttura del suolo

LG 81 è una miscela contenente enzimi e metaboliti derivati da un processo biologico di fermentazione.
Con la sua particolare formulazione contrasta lo sviluppo dei patogeni favorendo lo sviluppo di microrganismi saprofiti (cioè utili) e micorrizogeni. L'aggiunta di un elevato quantitativo di organismi utili e selezionati allo scopo ne completa sinergicamente l'azione.

L'utilizzo del prodotto:
  • migliora la struttura del terreno
  • migliora la capacità di ritenzione idrica e di drenaggio del suolo
  • apporta direttamente elementi nutritivi e sostanze stimolanti contenute nel formulato
  • migliora la capacità di assorbimento dei nutritivi della pianta e aumenta la biodisponibilità degli stessi nel terreno
  • riduce i processi di lisciviazione e retrogradazione a carico degli elementi nutritivi
  • migliora la fertilità del suolo e di conseguenza stimola l'anticipo dell'attività e la proliferazione della biomassa del terreno in primavera
  • aiuta a contrastare lo sviluppo dei patogeni
  • riduce il rischio di fitotossicità dei trattamenti erbicidi
  • aiuta ad incrementare lo sviluppo e l'attività radicale.
 
LG 81
 

Come deve essere applicato il prodotto

LG 81 (5-6 L/ha) deve essere applicato in primavera, quando le temperature tornano ad essere più miti, ad inizio estate e in autunno.
Prima di una lavorazione, applicare l'inoculo micorrizico più appropriato.

Per i nuovi impianti ad esempio applicare Ryze nella buca/solco e bagnare con LG 81; per gli impianti esistenti, invece, applicare LG 81 in associazione a Tixyl.
 
Vivaio di mele
Vivaio di Melo Gala Schniga trattato per via radicale all'impianto con LG 81 e Asperium

L. Gobbi è sempre più orientata verso la produzione di mezzi tecnici sostenibili, adatti all'impiego in agricoltura biologica e/o integrata.

Per dettagli su azione, formulazione, composizione e impieghi, visita la pagina del prodotto e della linea MicroLine

 
La linea di inoculi micorrizici

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: l. Gobbi

Autore:

Tag: fertilizzanti micorrize funghi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.832 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner