Olivicoltura, l'alleata è la fertirrigazione

La linea di fertilizzanti idrosolubili NovaTec® Solub di Compo Expert non contiene azoto ureico, cloro ed altre impurità

Contenuto promosso da Compo Expert Italia
basfoliar-kelp-sl-novatec-solub-21-bs-fonte-compo-expert.png

In questo tipo di impianti, diventa fondamentale massimizzare le produzioni

La moderna olivicoltura, per essere più sostenibile dal punto di vista economico ed ambientale, sta vivendo un graduale cambiamento delle forme di allevamento che, da sesti molto ampi, sta passando ad impianti intensivi o superintensivi.

In questo tipo d'impianti la fertirrigazione è tra i migliori sistemi per regolare l'apporto nutritivo in conformità con le effettive necessità della pianta.

La tecnologia Net (Nitrogen efficient technology), grazie all'inibitore della nitrificazione 3,4 Dimetilpirazolofosfato (3,4 DMPP), permette di massimizzare l'efficienza della concimazione azotata: il 3,4 DMPP rallenta la trasformazione dell'azoto ammoniacale ad azoto nitrico inibendo temporaneamente l'attività dei batteri Nitrosomonas; l'azoto ammoniacale permane così nel terreno sotto questa forma per alcune settimane senza andare incontro a lisciviazione o volatilizzazione.

La maggiore disponibilità di azoto ammoniacale comporta benefici per il metabolismo della coltura e, grazie all'acidificazione della rizosfera, una maggiore disponibilità dei microelementi e del fosforo.
La tecnologia Net viene proposta, nella formulazione cristallina, con la linea di fertilizzanti idrosolubili NovaTec® Solub. Tutti i prodotti della gamma non contengono azoto ureico, cloro ed altre impurità.

Le diverse formule disponibili soddisfano le esigenze dell'olivo in ogni sua fase fenologica:
  • NovaTec® Solub 16-30: con elevato contenuto in fosforo, è indicato alla ripresa vegetativa e fioritura;
  • NovaTec® Solub 21 BS: con microrganismi utili, stimola la crescita radicale e rivitalizza il suolo agrario;
  • NovaTec® Solub 14-8-30: favorisce l'accrescimento e la maturazione dei frutti;
  • NovaTec® Solub NK-Calcium: apporta calcio, azoto e potassio.

Inoltre, in questo tipo di impianti, diventa fondamentale massimizzare le produzioni.
Il modo più efficace per raggiungere questo scopo è favorire l'allegagione grazie ad un corretto equilibrio ormonale e alla presenza del boro. Le auxine sono gli ormoni principali coinvolti nell'allungamento del tubo pollinico; una deficienza di boro attiva l'enzima IAA-ossidasi compromettendo così una buona allegagione.

Dunque, per favorire una buona allegagione, ad inizio fioritura si possono apportare direttamente auxine naturali grazie a Basfoliar® Kelp (dall'alga Ecklonia maxima) e garantire un buon livello di boro con l'applicazione di Solubor® DF.
In settembre poi, un secondo intervento con Basfoliar® Kelp, abbinato con Basfoliar® Olivo promuove una maggiore inolizione.

Per maggiori informazioni: info.compo-expert@compo-expert.com