Massima cura dalle gemme al grappolo

La linea di Valagro per la vite da vino consta di soluzioni specifiche per ogni fase fenologica, con massima attenzione anche alla salute del legno

Info aziende
valagro-linea-vite-vino.png

La Linea di Valagro per la vite da vino

Lo sviluppo della vite raccorda tutte e quattro le differenti stagioni, partendo da fine inverno, quando avviene il risveglio delle piante, fino alla fase di caduta foglie, in pieno autunno. Momento nel quale è bene che la coltura abbia incamerato tutti i nutrienti necessari al miglior risveglio l'anno successivo.

Per tali ragioni i viticoltori devono seguire passo passo le esigenze della coltura, integrando le buone pratiche di campagna con i migliori programmi di difesa e nutrizione.

Ad esempio, le avversità parassitarie vanno contrastate al fine di garantire un buon livello economico agli agricoltori massimizzando le sinergie che possono instaurarsi fra agrofarmaci e biostimolanti. Mentre i primi hanno infatti il compito di contrastare i parassiti, prodotti come quelli della linea Kendal di Valagro, ovvero Kendal e Kendal TE (GEA249) sono in grado di aiutare la pianta a rimanere vigorosa in condizioni ostili di crescita.
 

Cure minuto per minuto

A partire dalla fase di gemma cotonosa, per un miglior germogliamento, è consigliabile applicare MC Extra per via fogliare, anche in miscela con insetticidi specifici per la lotta a eriofidi e cocciniglie. Successivamente, a foglie distese altri prodotti Valagro possono essere applicati in miscela con i normali fungicidi impiegati su vite d vino, come per esempio MC Cream e Brexil Combi, il primo di derivazione algale, il secondo a base di microelementi.

In pre-fioritura, invece, è consigliabile applicare il biostimolante MC Set, al fine di stimolare fioritura e allegazione, riducendo il fenomeno dell'acinellatura.

A seguire, tale miscela può essere ancora applicata tra le fasi di caduta caliptre, acino pepe e invaiatura, migliorando l'allungamento del rachide e aumentando lo spessore delle bucce.

Alleati validi per sostenere al meglio ogni fase colturale della vite sono invece Kendal e Kendal TE, arricchito con zinco, manganese e rame.


A salvaguardia del legno

Per scongiurare le malattie del legno della vite, o comunque per tenerle sotto controllo, vanno adottate alcune buone pratiche di campagna, per esempio minimizzando la dimensione dei tagli nella fase di potatura, avendo cura di igienizzare al meglio ogni strumento impiegato.

Anche alcuni prodotti della linea vite Valagro possono giocare un ruolo importante, mettendo le piante in condizione di produrre al meglio anche a fronte di tali avversità, minimizzandone gli effetti. In tal senso Valagro ha messo a punto Vitasève, miscela di microelementi arricchita dal pool di sostanze attive GEA841. Grazie a specifici trattamenti effettuati in post-germogliamento e in pre-raccolta, le piante sono in grado di preservare un eccellente livello produttivo anche a fronte della presenza dei patogeni causa di tale complessa malattia del legno.

Scarica la linea Valagro per la vite da vino