La nutrizione delle piante secondo Grena

Il ruolo dei nutrienti nel corretto sviluppo delle piante. Superferro +S, Energy e Idrogrena sono le proposte della Casa veronese

Info aziende
grena-nutrizione-piante.png

La Linea Grena per una corretta nutrizione delle colture

Molteplici sono gli elementi necessari alla corretta nutrizione vegetale, a partire dall'azoto, importante per la sintesi delle proteine, seguito dagli altri due macroelementi, ovvero fosforo e potassio. Il primo agisce nel trasporto di energia, nella divisione cellulare, nella resistenza delle pareti cellulari, mentre il secondo è un precursore degli zuccheri e regola lo scambio ionico cellulare.

L'azione dei tre macroelementi sopra riportati viene poi integrata da elementi come lo zolfo, precursore degli aromi, dal magnesio, fondamentale componente della clorofilla e dal calcio, anch'esso componente fondamentale, ma delle pareti cellulari.

I microelementi di cui poi la coltura non deve patire carenze sono boro, ferro, zinco molibdeno, manganese e rame. Il primo condiziona la fioritura e allegagione, con effetti diretti sulla germinabilità del polline ed è fondamentale nella divisione cellulare. Il ferro, al pari del manganese, supporta la fotosintesi clorofilliana, mentre lo zinco stimola le auxine, ovvero gli ormoni della crescita. Infine molibdeno e rame, regolando il primo il metabolismo dell'azoto, mentre il secondo viene coinvolto in molteplici processi metabolici delle piante.
 
Effetto pompa della corretta nurtizione sul fenomeno dell'evapotraspirazione
Effetto pompa delle piante sul fenomeno dell'evapotraspirazione
 

Come migliorare le concimazioni

Primo passo, evitare gli stress a carico delle piante, scongiurando fenomeni di asfissia radicale ed errati apporti di concime, causa di possibili aumenti della salinità nel terreno. Inoltre, gli apporti di elementi deve essere equilibrato evitando antagonismi tra i diversi elementi.
 

I biostimolanti con amminoacidi e poliammine

Gli effetti degli amminoacidi e delle poliammine sulle piante sono riassumibili come segue:
effetto metabolico (sintesi di nuovi amminoacidi)
  • effetto sulla resistenza agli stress
  • effetto sulla fotosintesi
  • azione sugli stomi (osmoregolatrice)
  • effetto chelante
  • effetto ormonale
  • effetto sull'impollinazione
  • effetto sulla flora batterica del suolo
  • proliferazione radicale
I prodotti Grena contengono amminoacidi e poliammine. Superferro +S contiene amminoacidi levogiri, Energy apporta invece poliammine e microelementi, mentre Idrogrena è un formulato a base di poliammine
 
Effetto di una corretta nutrizione sull’apparato radicale: a sinistra, radice non trattata. A destra, radice trattata
Effetto di una corretta nutrizione sull'apparato radicale: a sinistra, radice non trattata. A destra, radice trattata

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 201.710 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner