Abbinate vincenti

Visibili benefici dall'uso combinato dei prodotti della Linea Microline e LG81 di L.Gobbi, anche nei vivai di melo

Info aziende
l-gobbi-microline-lg81.jpg

Vivaio di melo trattato con i prodotti di L.Gobbi

Quando si dice gestione integrata delle colture si intende proprio un a serie di interventi dell'uomo armonizzati fra loro al fine di ottenere il massimo dei risultati nel rispetto degli equilibri del suolo.

Proprio in tal senso L.Gobbi ha sviluppato i prodotti della Linea Microline, a base di micorrize, e LG81, una miscela contenente enzimi e metaboliti derivati da un processo biologico di fermentazione che lo arricchisce di estratti vegetali, citochinine naturali, macroelementi e microelementi chelati. Le somministrazioni di LG81 permettono di aumentare la naturale attività nutrizionale del suolo.

Da parte loro le micorrize della Linea Microline, a base di inoculi micorrizici costituiti da microrganismi naturalmente presenti nei terreni sani, sono in grado di creare una simbiosi mutualistica con le radici delle piante. Le piante micorrizate risulteranno così più sane, vigorose, produttive e più resistenti ai fattori di stress biotici e abiotici.
 

Insieme è meglio

I benefici derivanti dai prodotti di L.Gobbi si possono per esempio apprezzare nei vivai di melo trattati per via radicale con LG 81 e Asperium, da somministrare in autunno e in primavera poco prima del risveglio vegetativo delle piante, come pure a inizio estate.

In primavera, quando le temperature tornano ad essere più miti, e possibilmente prima di una lavorazione, risulta utile alla coltura applicare l'inoculo micorrizico più appropriato. Per i nuovi impianti ad esempio è bene applicare Ryze nella buca/solco e bagnare con LG 81. Per gli impianti esistenti, invece, la soluzione più efficace prevede LG 81 in associazione a Tixyl.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 189.627 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner