I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da Unichim, a conferma dell'attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa

Info aziende
laboratorio-fonte-ilsa.jpg

Ilsa garantisce agli agricoltori e ai suoi partner industriali che i parametri chimici fondamentali dei suoi concimi corrispondano al vero

Nessun millantato credito per i prodotti Ilsa che con il suo laboratorio accreditato secondola norma UNI EN/ISO 17025 da Accredia, l'unico organismo italiano autorizzato a valutare laboratori di prova e taratura, verifica i dati riportati nei packaging dei suoi formulati.
Informazioni trasparenti e certe, anzi certificate, perché il laboratorio aziendale, dal 2015 certificato Accredia dopo un percorso durato 3 anni, per parametri quali carbonio, azoto nitrico, azoto ammoniacale, azoto totale (sia che si tratti di analisi elementare che Kjeldhal), può rilasciare certificati validi non solo in ambito italiano ma anche europeo.

Nelle recenti prove interlaboratorio organizzate da Unichim, Associazione per l'unificazione del settore dell'industria chimica, Ilsa ha ottenuto risultati ineccepibili.
Quest'anno le prove sono state quattro: due su fertilizzante con 126 laboratori iscritti e due su compost con 146 laboratori iscritti. L'esito è stato positivo in generale, ma in particolare per la matrice fertilizzante e per i parametri accreditati.*

Rispetto ad un valore di riferimento, ottenuto dalla media dei risultati forniti da tutti i laboratori, viene considerato accettabile uno scostamento compreso tra 0 e ± 2 (con zero nessun scostamento). Il laboratorio Ilsa, considerando tutti i circuiti interlaboratorio a cui ha partecipato a partire dal 2012, ha ottenuto 0,93 per i parametri non accreditati, con dati quindi perfettamente nella norma. Per i parametri accreditati lo scostamento, scende fino a 0,28, a conferma dell'importanza e autorevolezza della certificazione.**

C'è da aggiungere che in genere i laboratori operano per privati e non sono, come invece nel caso di Ilsa, strutture aziendali deputate unicamente alla rigorosa osservazione dei prodotti propri.

Parla di controllo maniacale Alfonso Iannone responsabile del laboratorio Ilsa, quando spiega l'iter che iprodotti devono seguire nell'analisi dei parametri accreditati: "L'accreditamento non è semplicemente un marchio di cui avvalersi, ma uno strumento, che attraverso il controllo maniacale di tutte le fasi dell'analisi, compresa la strumentazione e le risorse umane, aiuta a fornire nel tempo dati sempre accurati e di elevata qualità".
Ecco perché gli agricoltori possono essere certi della trasparenza e veridicità di ciò che sta scrittonella documentazione dei prodotti Ilsa.

Ilsa garantisce così agli agricoltori e ai suoi partner industriali che i parametri chimici fondamentali dei suoi concimi corrispondano al vero, fornendo dati testati e autentici, contribuendo così ad una agricoltura efficiente e di precisione.

* I risultati dei test sono disponibili su richiesta.

** Nelle prove interlaboratorio i risultati di analisi, per ogni singolo parametro, vengono valutati attraverso un algoritmo che misura lo scostamento del valore fornito dal singolo laboratorio rispetto a quello calcolato dai dati medi di tutti i laboratori partecipanti. Se tale valore si discosta eccessivamente dal dato medio il laboratorio deve sospendere le prove di determinazione del parametro ed indagare sulle cause che ne hanno provocato lo scostamento.