Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Il caldo autunno dei vigneti

Le concimazioni autunnali del vigneto sono fondamentali per accumulare sostanze utili alla ripresa vegetativa primaverile. La gamma di Grena al servizio del viticoltore

Info aziende
agriturismo-collina-vigneto-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg.jpg

Le concimazioni autunnali in vigneto con i prodotti Grena
Fonte foto: Matteo Giusti

In autunno le piante di vite stanno ancora recuperando lo stress della vendemmia e si stanno preparando per il riposo invernale. Proprio in tali fasi appare consigliabile una concimazione di base con specifiche formulazioni organo-minerali.

Grena propone in tal senso una terna di prodotti con differenti caratteristiche, tutti idonei a colmare specifiche esigenze della coltura in procinto di mettersi a riposo.

Grena Life 4.6.10 S + 2 MgO, formulato micro e ammesso in biologico, va applicato a dosi di 500-600 kg/ha, mentre Gran Vigneto Grena 7.5.12 +4 MgO è fertilizzante utilizzabile in convenzionale e viene fornito in forma pellettata da somministrarsi in ragione di 600-800 kg/ha.
La forma "micro" di 2 millimetri di diametro evita il lavoro di interramento, mentre la presenza di potassio aiuta la successiva fase di fioritura. Da parte loro, gli amminoacidi esplicano una marcata stimolazione radicale.

Ancor meglio può fare la pianta a seguito di un intervento fogliare post-raccolta.
Idrogrena è infatti un fertilizzante organico, con azione biostimolante antistress, arricchito con poliammine. La biostimolazione poliamminica aiuta la pianta ad immagazzinare i nutrienti che torneranno disponibili al risveglio primaverile e facilita la pianta nel processo di sospensione dell'attività fisiologica.
Pratica la sua formulazione liquida, ideale per applicazioni in fertirrigazione, oppure fogliari in mancanza di apposito impianto. La dose di applicazione è in tal caso di 12,5 l/ha.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner