Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Melo, 4 modi per migliorare calibro e qualità

Stimolare la fioritura, aumentare il calibro, migliorare qualità e colore dei frutti, prevenire la butteratura amara. Ecco i 4 passi per migliorare la produzione di ogni meleto: vediamo come, con le soluzioni Biolchim

Info aziende
biolchim-ligoplex-kriss-sunred-folicist-fonte-biolchim.png

Biolchim sarà presente a Interpoma 2018. Settore AB, stand B10/28

In un mercato articolato come quello della mela, è fondamentale per i produttori staccare dalla pianta un prodotto di elevata qualità, in quantità abbondanti.
Solo così sarà possibile superare la concorrenza, spuntare prezzi superiori alla vendita e incrementare la redditività degli impianti.


Richieste del mercato e obiettivi

Oggi la filiera melicola predilige frutti di buon calibro, con buccia brillante e polpa succosa, croccanti e dolci. Ad influenzare la domanda ci sono da un lato i consumatori e dall'altro la grande distribuzione organizzata. I primi cercano mele colorate, buone e soprattutto sane. La seconda richiede uniformità di pezzatura, elevata consistenza e lunga conservabilità dei raccolti.
Gli agricoltori devono quindi unire nel proprio prodotto tutte queste richieste, cercando al contempo di raggiungere produzioni elevate e concentrare quanto più possibile la raccolta, al fine di aumentare i ricavi e ridurre i costi.

Per avere successo e far combaciare i vari fattori che guidano il mercato, è necessario raggiungere quattro obiettivi precisi: promuovere la fioritura e l'allegagione, aumentare calibro e qualità dei frutti, prevenire la butteratura, migliorare colorazione e qualità dei frutti.


1. Come promuovere la fioritura e l'allegagione

Il primo passo verso una produzione ottimale si compie nella fase di fioritura, dove si delinea il potenziale produttivo dell'annata. Se i bottoni fiorali sono poco sviluppati e si aprono in maniera irregolare, si rischia di avere una maturazione dei frutti scalare e di non raggiungere il calibro ottimale alla raccolta. Stress abiotici nelle fasi di sviluppo del fiore, inoltre, possono compromettere l'allegagione, aumentando la cascola.

Folicist e Nutri-Gemma B-Zn, applicati nella fase di fioritura, favoriscono uno sviluppo ottimale e uniforme dei fiori, migliorano l'allegagione e favoriscono il superamento degli stress. Grazie a questa soluzione è possibile ridurre la cascola, raggiungere calibri maggiori e concentrare la raccolta, riducendo i costi di manodopera.
 
Fioritura


2. Come aumentare il calibro e la qualità dei frutti

Pezzatura, uniformità e caratteristiche organolettiche dei frutti sono i parametri principali che determinano la redditività di un impianto. Se il metabolismo legato alla crescita dei frutti non è adeguatamente supportato dalle energie della pianta, il calibro alla raccolta risulterà scarso ed irregolare, determinando perdite produttive e qualitative importanti.
Il calcio, nelle prime fasi di crescita dei frutti, concorre alla formazione delle pareti cellulari: una sua carenza genera una peggior conservabilità dopo la raccolta.

Kriss, Folicist e Nitrocam permettono di aumentare il calibro dei frutti, senza alterarne la forma, la consistenza e la conservabilità. Applicati nelle prime fasi di crescita, dopo il diradamento, promuovono la divisione e distensione cellulare nei frutti, apportando contemporaneamente calcio, responsabile della consistenza e conservabilità.
 
Allegagione


3. Come prevenire la butteratura amara

Come accennato, il calcio è l'elemento strutturale delle pareti cellulari del frutto. Carenze o difficoltà di assorbimento di questo elemento durante il ciclo, determinano la comparsa della butteratura amara sui frutti. Questa fisiopatia non è curabile e si manifesta nelle ultime fasi di accrescimento o addirittura dopo la raccolta. I frutti colpiti risultano gravemente rovinati e non commerciabili, con perdite notevoli nella resa finale dell'impianto.

Ligoplex® Ca, grazie all'elevata concentrazione di calcio interamente complessato con lignisolfonato d'ammonio (LSA), previene con efficacia la carenza di questo elemento in tutti i tessuti della pianta. Applicato durante la crescita del frutto, ne migliora la qualità e la conservabilità.
 
Butteratura


4. Come migliorare la colorazione e la qualità dei frutti

Mele dal colore intenso ed uniforme, con buccia brillante ed elevata percentuale di sovracolore sono più facilmente posizionabili sul mercato e si vendono a prezzi superiori. Insieme alla dolcezza, il colore dei frutti definisce il livello qualitativo della produzione. Eccessi di vigoria, temperatura e luminosità non ottimali possono ostacolare il processo di maturazione e colorazione dei frutti, generando disformità, scarso accumulo di zuccheri e aumento dei tempi e dei costi per la raccolta.

K-Bomber 56 e Sunred, applicati in una strategia sinergica, avviano e sostengono il processo di maturazione dei frutti, favorendo l'accumulo di pigmenti colorati nella buccia e la concentrazione degli zuccheri nella polpa. K-Bomber e Sunred contengono gli eccessi vegetativi e migliorano la qualità del raccolto senza alterare consistenza e conservabilità del frutto.
 
Colorazione


Le soluzioni Biolchim a Interpoma 2018

Per condividere con agricoltori ed esperti del settore le novità sulla nutrizione del melo, Biolchim sarà presente ad Interpoma con un proprio spazio espositivo.

In occasione della fiera più importante al mondo dedicata alla melicoltura, saranno presentate ai produttori e agli specialisti del comparto le nuove strategie per aumentare la produzione e raggiungere la massima qualità. Grazie all'intensa attività di ricerca e alla grande mole di prove, condotte nell'ambito del Progetto Win (Worldwide innovation network) gli agricoltori oggi hanno a loro disposizione soluzioni innovative, sicure ed efficaci.
 
Interpoma
Visita lo stand Biolchim il 15, 16 e 17 novembre ad Interpoma.
Settore AB, stand B10/28