Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Alla base dei raccolti

Da Agridast: Biointegral. Il pellettato ternario complesso è ideale per la concimazione di fondo sia in pieno campo, sia in serra

Info aziende
preparazione-terreno-macchine-agricole-trattore-suolo-terra-by-sergey-bogdanov-fotolia-750.jpeg

Biointegral va applicato preferibilmente come concimazione di fondo in fase di preparazione del terreno
Fonte foto: © Sergey Bogdanov - Fotolia

Biointegral di Agridast è un concime ternario complesso di tipo organo minerale a base di azoto, fosforo e potassio ideale per la concimazione di fondo sia in pieno campo, sia in serra.

La sua particolare composizione deriva da selezionate matrici organiche fermentate a freddo e umificate, atte a consentire un adeguato apporto alle colture di preziosa sostanza organica, Questa permette di migliorare le caratteristiche chimico-fisiche del terreno e di creare le condizioni ottimali affinché le piante si sviluppino in modo equilibrato e sano.

Inoltre, Biointegral apporta una significativa quantità di azoto sia a pronto effetto, sia a rilascio prolungato. Ad esso è abbinato un robusto apporto di fosforo derivante da farina di ossa, quindi solubile ed assimilabile, nonché una buona dotazione di potassio da solfato.

Le materie prime da cui Biointegral è costituito derivano da letame di bovino essiccato, farina di carne e di ossa, solfato di potassio ottenuto da sale grezzo mediante estrazione fisica.

Le applicazioni di Biointegral stanno quindi alla base dei processi di nutrizione delle colture agrarie, garantendo un apporto costante e prolungato degli elementi di cui le piante più necessitano.  

Biointegral va applicato preferibilmente come concimazione di fondo in fase di preparazione del terreno a dosi di 8-12 q/ha per le colture arboree, di 6-8 q/ha per le erbacee ed industriali e infine 2-3 q/ha per le colture floricole e ornamentali.
 
Sacchetto di Agridast

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner