Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Grappoli di conoscenza

Valagro partecipa all'VIII Simposio internazionale dell’uva da tavola che si svolge in Italia dall’1 al 7 ottobre: tecnica, ricerca e soluzioni al centro dell’attenzione

Info aziende
uva-tavola-tendone-foto-donatello-sandroni.jpg

L'uva da tavola al centro dell'attenzione
Fonte foto: Donatello Sandroni

Forte di un’offerta ricca e mirata vocata all’uva da tavola, anche Valagro partecipa alla più importante manifestazione dedicata all’industria di tale coltura, ovvero l’8° Simposio internazionale dell’uva da tavola che si tiene in Italia, in Puglia e Sicilia, dall’1 al 7 ottobre 2017.
 
L’Italia è infatti il principale produttore europeo di uva da tavola, come pure rientra fra i principali esportatori mondiali. Due le regioni che giocano la parte del leone su questa preziosa coltura: la Puglia e la Sicilia, le quali rappresentano rispettivamente il 70% e il 25% della produzione nazionale.
 
L’audience, a forte grado di internazionalità, è di carattere tecnico-scientifico e in occasione del simposio si aggiornerà per quanto riguarda i risultati più recenti in tema di ricerca e sperimentazione nella produzione dell’uva da tavola. Infatti, il Simposio rappresenta un’occasione preziosa per divulgare i progressi compiuti dalla viticoltura italiana e ha lo scopo di favorire il confronto tra tecnici e operatori interessati al trasferimento tecnologico dei risultati ottenuti dalla ricerca internazionale.
 
In particolare, in Puglia, dall’1 al 5 ottobre, l’Università degli Studi di Foggia ha ospitato un programma di sessioni scientifiche seguito da visite tecniche a rilevanti realtà produttive dei quattro principali distretti pugliesi dell’uva da tavola e da una tavola rotonda, a Bari, sulle problematiche della logistica e del mercato. Ospite delle sessioni scientifiche, Giovanni Marrollo, product manager Valagro, ha illustrato in particolare come l’applicazione di una innovativa piattaforma IT possa aiutare gli agricoltori a ottimizzare le tempistiche per l’applicazione di prodotti che funzionano da interruttori della dormienza.
 
A seguire, il 6 e il 7 ottobre, il Simposio si sposta in Sicilia, con sessioni scientifiche presso l’Università di Palermo, seguite da visite tecniche a strutture e impianti di particolare interesse, nelle principali aree della regione dedite alla coltivazione di uva da tavola. Nell’ambito delle sessioni scientifiche che si tengono oggi, 6 ottobre, la presentazione del product manager Valagro Alfredo Sgrignuoli dedicata a uno studio che evidenzia l'azione sinergica di Benefit® PZ ed MC Cream® per aumentare la qualità della produzione di uva da tavola.
 

L'organizzazione e i temi del simposio

L’organizzazione scientifica è affidata alle Università di Foggia, Palermo e Torino, mentre l’organizzazione operativa è curata anche da studiosi di altre istituzioni italiane e dalle società di consulenza tecnica Agriproject e Graper.

Prestigioso il Comitato scientifico internazionale, costituito da studiosi ed esperti provenienti dall’Italia e dagli altri principali paesi produttori di uva da tavola, come Cina, Iran, Turchia, Sud Africa, Australia, Cile, California, Brasile, Spagna.
 
I principali temi trattati sono:
 
  • Produzione, economia e marketing
  • Ambiente, biologia e fisiologia
  • Tecniche di allevamento standard e avanzate
  • Tecnologie di post-raccolta e di processo
  • Risorse genetiche & tecniche di propagazione
  • Controllo di parassiti e patologie
La lingua ufficiale è l’inglese, con traduzione simultanea in italiano.

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 14 dicembre a 134.508 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy