Linea Biostimolanti, Adriatica presenta KW 500

KW 500 è un concime organo-minerale che attiva i meccanismi del processo fotosintetico e la formazione dei composti fitocromatici innalzando la soglia delle difese endogene

Contenuto promosso da Adriatica
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Adriatica.

adriatica-kw-500.jpg

KW 500 di Adriatica Fertilizzanti

KW 500 di Adriatica è un concime organo-minerale NPK 2-10-15 in sospensione con boro, ferro e zinco. Il formulato deriva da una specifica reazione biochimica tra componenti organiche e un complesso fosfopotassico a elevato contenuto energetico. Il particolare rapporto P/K lo rende particolarmente idoneo per applicazioni fogliari nella fase di finitura della coltura.
 
La matrice organica di origine vegetale apporta una consistente quota di aminoacidi nobili. In particolare la metionina, presente in ragione del 3% (p/p), interviene in tutti quei processi biologici che promuovono la maturazione del frutto migliorandone le caratteristiche organolettiche: colore, sapore, serbevolezza.
 
KW 500, somministrato alle orticole da frutto fin dalle prime fasi di accrescimento dei frutti, ne favorisce l’uniformità di pezzatura e opera una sicura azione precocizzante anticipando la maturazione. Sulle colture frutticole, invece, interviene positivamente nella differenziazione delle gemme a fiore, riducendo così l’alternanza di produzione, incrementando la colorazione dei frutti, mentre sulle colture floricole stimola un’abbondante emissione di fiori dai colori intensi.
 
KW 500, usato in fase di pre-fioritura, migliora l’allegagione, la pezzatura, la pigmentazione e le difese endogene della pianta, rendendo più resistenti le colture alle avversità abiotiche. Inoltre induce un intenso rinvigorimento e una maggior produzione di nuovi tessuti, sia a livello epigeo, sia a livello radicale.
 
Particolarmente utile la miscela con fertilizzanti fogliari ad alto titolo di potassio in quanto facilita la migrazione dell’elemento all’interno della pianta. KW 500 può essere infine miscelato in parti uguali con Ergonfill Pasta, per essere quindi “spalmato” su piante colpite da parassiti o lesionate da traumi da potatura. Su pero l’impiego di KW 500 concorre infatti a ridurre le problematiche legate alla disaffinità d’innesto. Si consiglia in tal senso di attuare una miscela formulata con Ergonfill Pasta (40%), KW 500 (50%) e Sequifill 6.0 FL (10%). Tale composto dovrà essere adeguatamente “spennellato” sulla pianta.