EuroChem Agro all’evento di Nova Agricoltura: un successo alla Carpaneta

Pratiche di fertilizzazione e sostenibilità ambientale

Contenuto promosso da Ersaf - Ente regionale per i servizi all'agricoltura e alle Foreste, EuroChem Agro
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

nova-agricoltura-eurochemagro-entec-luglio2014.jpg

Carpaneta, EuroChem Agro presenta la linea Entec®

Si è svolto, nella giornata di venerdì 18 luglio l’evento in campo organizzato da Nova Agricoltura presso l’azienda Carpaneta di Mantova, gestita dall’Ersaf.
Sono state presentate alcune innovazioni relative a macchinari ed impianti, in particolare per la semina su sodo e per la minima lavorazione.

Parola chiave dell’evento è stata sostenibilità ambientale, aspetto che le recenti normative europee stanno valorizzando e mettendo al centro dell’attenzione.
In questo contesto, anche le pratiche di fertilizzazione assumono un ruolo nuovo: non un semplice apporto di nutrienti al suolo e alle colture, ma un più complesso sistema di gestione della fertilità dei suoli che tenga conto proprio del concetto di eco sostenibilità.

La linea di fertilizzanti Entec®, oggi commercializzata da EuroChem Agro, inizia a svilupparsi già quindici anni fa, proprio in quest’ottica.
Il nome scelto per Entec®, in anni non sospetti - Tecnologia dell’azoto ecologico (Ecological Nitrogen Technology) – ne è evidente testimonianza.
Ottimizzare l’utilizzo dell’azoto, nelle sue diverse forme, aumentandone l’efficienza grazie all’associazione con il 3,4 DMPP, l’inibitore della nitrificazione, è esattamente il target che queste specialità fertilizzanti si ripropongono.

La giornata in campo ha visto la partecipazione di numerosi agricoltori e tecnici di settore provenienti da tutto il centro nord Italia.
Per EuroChem Agro è stata occasione per riproporre e mostrare in campo le proprie linee di fertilizzazione, nello specifico su mais di primo e secondo raccolto.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.766 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner