Clorosi ferrica delle piante: Valagro ha la soluzione

Prima in Europa, l’azienda abruzzese ha completato l’iter di registrazione Reach per la sostanza Fe (Na3) Eddhsa presso l’agenzia Echa

Contenuto promosso da Valagro
Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Valagro.

Fragola 1_400.jpg

La sostanza Fe(Na3)Eddhsa EC 283-042-4 contrasta la clorosi ferrica nella fragola e altre colture

Valagro ha depositato come lead registrant presso Echa, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche, il dossier di registrazione Reach per la sostanza Fe(Na3)Eddhsa EC 283-042-4.

Avendo completato tutti gli obblighi previsti dal regolamento Reach e avendo superato l’iter di controllo per la completezza del dossier, Valagro è diventata la prima azienda in Europa ad effettuare la registrazione per questa sostanza.

 

Fe(Na3)Eddhsa EC 283-042-4 è un ferro chelato che può essere utilizzato come fertilizzante anche in agricoltura biologica in Europa.

Si tratta di una sostanza ad elevata solubilità, che garantisce una maggiore efficacia nel contrastare la clorosi ferrica, una problematica derivante dal mancato assorbimento del ferro da parte delle radici che colpisce in particolare alcune colture come uva da tavola, pero, fragola, pomodoro, kiwi e agrumi.

 

Fonte: Valagro

Tag: biologico difesa