Peso leggero, risultati pesanti

Manni-Plex di Sumitomo Chemical apporta microelementi ad alta velocità d'azione che danno ciò che serve alle colture nelle fasi di maggiori esigenze nutrizionali

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

sumitomo-manni-plex.jpg

La linea Manni-Plex distribuita da Sumitomo Chemical Italia

Prodotti con un peso molecolare molto leggero, ma in grado di svolgere un lavoro ben più grande di loro. Che serva Boro, Calcio, Ferro o un mix dei vari elementi, la linea Manni-Plex distribuita da Sumitomo Chemical Italia è infatti in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali delle colture in modo veloce e, soprattutto, dove più serve.
La linea Manni-Plex comprende sei prodotti: Manni-Plex Boro, Manni-Plex Ca, Manni-Plex Fe, Manni-Plex K e Manni-Plex Multi Mix.
A differenza dei chelati convenzionali, Manni-Plex si qualifica come un sistema di distribuzione dei micronutrienti concepito per supportare le attività trofiche delle piante attraverso la corretta nutrizione delle cosiddette "zone di formazione di crescita" (ZFC).
La marcia in più della linea Manni-Plex risiede nella combinazione di zucchero e alcool presenti nei coformulanti di cui sono costituiti i prodotti della linea.
Ciò consente la massima copertura fogliare al momento del trattamento, mentre il basso peso molecolare dei prodotti esalta la velocità di penetrazione e traslocazione attraverso floema e xilema. Le caratteristiche dei prodotti Manni-Plex mostrano infine una spiccata sinergia con altri prodotti comunemente utilizzati.
 
Il vantaggio di essere piccoli e leggeri
 
Grazie al loro basso peso molecolare, i prodotti Manni-Plex penetrano attraverso gli stomi e i pori transcuticolari molto più facilmente rispetto ad altri formulati similari. Inoltre, la loro versatilità molecolare permette l'ingresso di una vasta gamma di elementi nutritivi.
Uno dei limiti incontrati da altri formulati è rappresentato dal fatto che essi necessitano di essere scomposti all'interno della pianta prima di essere traslocati alle radici. Questo processo genera una perdita di tempo e di energia, come pure riduce la porzione di nutrienti che giunge a destinazione.
I formulati Manni-Plex, invece, sfruttano la loro ridotta dimensione e il basso peso molecolare per essere facilmente assorbiti nei tessuti e penetrare nel flusso floematico con facilità e in alta percentuale.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Sumitomo Chemical Italia

Autore:

Tag: fertilizzanti

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 183.291 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner