Maral S LQ, per lo sviluppo e l'ingrossamento frutti

Linea Maral: Agriges ha messo a punto la tecnologia RyZea che permette di ottenere da tre alghe marine fresche la massima concentrazione in molecole bio-attivanti

Contenuto promosso da Agriges
Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agriges-maral-1.jpg

Agriges presenta la Linea Maral

E' noto agli operatori del settore  l’effetto sulle colture degli estratti vegetali come bio-attivatori e promotori del sistema ormonale.
Ciò è dimostrato dal loro largo utilizzo durante tutto il ciclo colturale. E' noto, inoltre, che l’efficienza di questi prodotti è determinata in larga misura dalle tecnologie utilizzate nella formulazione.

Agriges ha messo a punto la singolare tecnologia RyZea, che permette di ottenere a partire da tre alghe marine fresche (Ascophyllum nodosum, Fucus spp, Laminaria spp.) la massima concentrazione in molecole bio-attivanti in grado di assicurare alle colture grande vitalità e resistenza endogena agli agenti patogeni ed ambientali.

Le tre alghe raccolte nella fase di massima concentrazione delle molecole fitostimolanti e lavorate con la soft technology RyZea, si concentrano in Maral  sotto forma di:

  • colloidi ed amminoacidi liberi che veicolano gli elementi (calcio, magnesio rame e ferro etc.) all’interno della pianta;
  • zuccheri che bilanciano l’equilibrio energetico della coltura;
  • auxine, citochinine, gibberelline e beatine di origine vegetale in grado di preservare l’equilibrio metabolico della pianta in tutto il suo ciclo;
  • vitamine con funzione antiossidante e poliammine quali regolatori naturali di crescita.

 

Agriges a tal proposito propone la Linea Maral nei formulati:

  • Maral S LQ in formulazione liquida;
  • Maral Zn/Mn formulazione liquida arricchita con Zinco e Manganese, microelementi fortemente richiesti nelle prime fasi di sviluppo.

 

 

Applicato a partire dalla pre-fioritura alla post-allegagione Maral determina: maggiore uniformità e intensità di sviluppo degli organi fiorali; più intensa allegagione; più consistente ingrossamento dei frutti in termini di peso secco.
Tali effetti si traducono in un contributo diretto sull’incremento di resa finale della pianta.

Il largo utilizzo e le innumerevoli prove hanno permesso di dimostrare gli effetti positivi di questa linea di prodotti su:

  • Ortaggi da foglia: aumento della dimensione, maggiore turgore cellulare, maggiore attività fotosintetica, aumento dell’intensità cromatica.
  • Arboree e orticole da frutto: aumento del calibro, consistenza, serbevolezza e shelf-life del frutto.


Grazie alla completa ed efficace formulazione, arricchita con fitoregolatori naturali, oligoelementi, enzimi e vitamine, Maral si presta all’utilizzo su tutte le colture, sia arboree che erbacee, sin dalle prime fasi di sviluppo fino al completamento del ciclo colturale, concretizzando di fatto le potenzialità agronomiche richieste alle nostre colture.

 



 

Fonte: Agriges

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.189 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner