Etichettatura, nuove norme per i concimi a base di microelementi

Arvan Srl rende noto che il Regolamento Ue 223/2012 impone modifiche alle etichette. Il mancato adeguamento sarà punito con sanzioni amministrative

Contenuto promosso da Arvan S.r.l. - Industria, Agricoltura e Ambiente
Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Foto-spandiconcime.jpg

Le attuali etichette potranno essere utilizzate fino al 4 aprile 2013

Sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea n. L75 del 15 marzo 2012 è stato pubblicato il Regolamento Ue 223/2012, che ha fissato nuove norme per i concimi Ce a base di microelementi rende noto Arvan Srl.

Oltre a offrire la possibilità di realizzare nuovi prodotti, il regolamento impone la modifica dell'etichettatura delle miscele di microelementi, solide o liquide, e le soluzioni a base di rame.

Le attuali etichette, predisposte secondo la precedente normativa, potranno essere utilizzate solo fino al 4 aprile 2013.

Il mancato adeguamento potrà essere punito con sanzioni amministrative da 2.500,00 euro a 6.000,00 euro.

Arvan Srl offre il servizio di aggiornamento delle etichette al prezzo promozionale di 100,00 +Iva per ogni prodotto, con lo sconto del 10% per gli aderenti all'Associazione italiana fertilizzanti.

 

Per informazioni: arvan@arvan.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 228.831 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner