Novatec Solub, più efficienza e meno sprechi

Compo Expert - Divisione di K+S Agricoltura propone una linea di fertilizzanti idrosolubili cristallini contenenti azoto stabilizzato con 3,4 DMPP

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Compo Expert Italia.

novatec solub - compo expert.jpg

Novatec Solub, fertilizzanti idrosolubili cristallini

La fertirrigazione si è affermata negli ultimi anni come una pratica di gestione della nutrizione sostenibile dal punto di vista ambientale, in grado di aumentare le rese in termini qualitativi e quantitativi, e valida al fine del contenimento dei costi.

In presenza di colture che necessitano di irrigazioni frequenti, su suoli sciolti, o con climi molto piovosi, i rischi di dilavamento degli elementi nutritivi (con possibile inquinamento delle falde acquifere) sono tuttavia elevati anche utilizzando questa tecnica, che può risultare così meno efficiente sia in termini agronomici che economici.

Le perdite per dilavamento riguardano soprattutto l’azoto, che è l’elemento di maggiore importanza per la nutrizione delle piante, e nella forma nitrica (che è quella prevalentemente assorbita dalle radici), non viene trattenuto dai colloidi organici (humus) e minerali (complesso di argille) del terreno.
Per evitare le perdite per dilavamento e aumentare l’efficienza di utilizzazione dell’azoto, Compo Expert, Divisione di K+S Agricoltura Spa, ha trasferito l’esperienza acquisita nel campo dei concimi granulari con inibitore della nitrificazione nei prodotti Novatec® Solub, una linea di fertilizzanti idrosolubili cristallini contenenti azoto stabilizzato con 3,4 DMPP.

La molecola di 3,4 DMPP (molecola inibitore della nitrificazione frutto della ricerca BASF) agisce sull’attività dei batteri del genere Nitrosomonas presenti nel suolo (responsabili della nitrificazione), rallentando il processo di trasformazione dell’azoto da ammoniacale a nitrico, con l’effetto di  prolungare nel tempo la disponibilità e l’efficienza dell’azoto applicato e di ridurre sensibilmente le perdite per dilavamento.
L’azione dell’inibitore della nitrificazione consente un apporto bilanciato e costante di azoto negli intervalli tra le successive irrigazioni, in modo da soddisfare le necessità della coltura in ogni fase fisiologica, e garantire una crescita più equilibrata e omogenea delle piante e dei frutti.
Inoltre, l’effetto acidificante sulla rizosfera, determinato dall’assorbimento privilegiato dell’azoto ammoniacale e dall’elevato tenore in zolfo di Novatec® Solub, permette una maggiore assimilabilità del fosforo, del ferro e degli altri microelementi stimolando il metabolismo della pianta e migliorando le condizioni di sviluppo e crescita.

L’impiego di Novatec® Solub con inibitore della nitrificazione 3,4 DMPP consente di:
• incrementare le produzioni;
• migliorare i principali parametri qualitativi (°Brix, pezzatura, residuo secco, ecc.);
• ridurre fino al 50% il numero di interventi fertirrigui;
• ridurre fino al 20% le unità fertilizzanti distribuite;
• eliminare le perdite di azoto per dilavamento di nitrati e volatilizzazione dell’ammoniaca;
• migliorare l’assorbimento dei microelementi grazie all’effetto acidificante sulla rizosfera.

I concimi idrosolubili Novatec® Solub sono disponibili in diverse titolazioni per soddisfare le esigenze di ogni specifica coltura frutticola, orticola e floricola nei diversi stadi del suo sviluppo, e poter essere impiegati in maniera semplice e pratica con ogni tipo di impianto.