Gestione dei rischi e fertilizzanti: l'importanza dell'informazione

Convegno a cura di Silc Fertilizzanti in collaborazione con Image Line che presenterà SdS OnDemand, sistema informatico per le aziende. Bologna, lunedì 14 giugno ore 14,30

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

sdsondemand-image-line-schede-di-sicurezza-homepage.jpg

Image Line ha creato Sds OnDemand

'La gestione dei rischi: informazioni e loro trasferimento lungo la catena distributiva dei fertilizzanti' è il titolo del convegno organizzato da Silc Fertilizzanti in collaborazione con Image Line. Appuntamento lunedì 14 giugno 2010 alle 14,30 nella Sala Sagittario c/o Borsa Merci, Piazza della Costituzione 8 a Bologna.

La garanzia di un elevato livello di protezione della salute dell'uomo e dell'ambiente è tra gli scopi del Reach (Reg. CE 1907/2006), del CLP (Reg. CE 1272/2008) così come del DLgs 81/2008 (sicurezza nei luoghi di lavoro).

Tutti gli attori della catena distributiva devono gestire tale materia con professionalità né possono sottovalutare le enormi ricadute commerciali o i problemi legati alle sanzioni.

Il recente DLgs 133/2009 disciplina, appunto, le multe connesse al regolamento Reach; in particolare l'articolo 10 sanziona, con importi da 10mila a 60mila euro, le violazioni legate agli obblighi in materia di informazioni all'interno della catena d'approvvigionamento.

Le incombenze in capo ai distributori di fertilizzanti sono molte, spesso di difficile comprensione e persino non tutte di pratica attuazione. L'intero Titolo IV del Reach disciplina le informazioni lungo la catena distributiva, in particolare l'art. 31 riguarda le prescrizioni relative alle Schede Dati di Sicurezza (Sds) e l'art. 32 che obbliga, anche quando non è prevista una Sds, a comunicare alcune informazioni a valle della catena d'approvvigionamento.

In tutti i casi è previsto l'obbligo di fornire gratuitamente su carta o in forma elettronica una Sds così come di comunicare le informazioni di cui all'art. 32. In pratica poco è cambiato rispetto al passato se non i riferimenti normativi e l'introduzione di alcune novità. Come prima, ad esempio, la messa a disposizione di tali informazioni sul sito internet aziendale non prova né la fornitura né l'avvenuta comunicazione: è necessario conservare traccia del flusso informativo.

Da tempo Image Line ha messo a punto Sds OnDemand, un avanzato sistema informatico che assolve a tali obblighi risolvendo le problematiche delle principali aziende e soddisfando le esigenze di migliaia di distributori che lo usano da tempo nel comparto fitofarmaci. In collaborazione con Silc si vuole favorire l'introduzione di tale servizio anche al settore fertilizzanti.

L'obiettivo è quello di fornire un pacchetto completo che va dalla preparazione delle Schede (di sicurezza o d'informazione generica) per sostanze e preparati alla loro gestione e messa a disposizione gratuita, dalla redazione di schede tecniche di prodotto alla loro capillare diffusione presso la rete distributiva, ovviamente passando attraverso il 'filo diretto e tracciato' di Internet.

Programma:
14.30 - Registrazione partecipanti
14.50 – Apertura Lavori (Mariano Alessio Vernì)
15.00 – Oltre la Scheda Dati di Sicurezza: le informazioni necessarie per l'applicazione di misure appropriate di gestione dei rischi - Raffaella Butera (Servizio di Tossicologia Università Pavia)
15.20 – La disciplina sanzionatoria legata al flusso di informazioni lungo la catena distributiva - Claudio Perrella (Studio Legale Associato AS&T)
15.40 - SDS on Demand, strumento indispensabile per le aziende ed utile per gli operatori - Ivano Valmori (Team Manager Image Line Srl)
16.00 - Coffee break
16.30 – I servizi di 'problem solving', soluzioni complete per la PMI - Mariano Alessio Vernì (Direttore Silc Fertilizzanti Srl): 
16.45 – SDS on Demand, l'esperienza dei distributori di fitofarmaci -Vittorio Ticchiati (Direttore Compag)
17.00 - Question Time e chiusura dei lavori

 

Per partecipare è necessario inviare l'apposito modulo di registrazione (allegato all'articolo) entro il 4 giugno a Silc Fertilizzanti per fax (0544 416399) oppure via email: info@silcfertilizzanti.it.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.244 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner