PROKTON, CONCIME ORGANO-MINERALE DI INTRACHEM BIO ITALIA

Il prodotto è in grado di soddisfare le esigenze degli agricoltori biologici
L'elevata presenza di aminoacidi a catena corta contenuti nel prodotto, favorisce un pronto assorbimento del potassio, consentendogli di passare la barriera delle membrane cellulari e dei vasi linfatici. Prokton può essere utilizzato una-due settimane prima della raccolta per via fogliare, o anche in fertirrigazione

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

prokton.jpg

E' convinzione di molti che il limite principale dell'agricoltura biologica sia la scarsità di mezzi di difesa per il controllo di insetti, patogeni e altri organismi dannosi. Uno dei problemi, invece, dell'agricoltura biologica è quello di avere a disposizione prodotti, siano essi fertilizzanti o fitofarmaci, di efficacia consolidata che possano fornire sufficiente sicurezza e continuità nei risultati. Un esempio di questo tipo è rappresentato dalla nutrizione delle piante, soprattutto orticole e frutticole, in prossimità della raccolta, posto che l'obiettivo primario di ogni imprenditori agricolo deve essere quello di migliorare le qualità organolettiche, incrementare il tenore zuccherino, dare ai propri frutti il sapore e il colore che rappresentano, in ultima analisi, gli elementi di confidenza tra il consumatore e il prodotto. Prokton è un concime idrosolubile ottenuto da una appropriata miscela di matrici organiche previste dall'Allegato II A del regolamento Ce 2092/91 e, per questo, compreso nell'elenco dei fertilizzanti ammessi in agricoltura biologica stilato dall'istituto sperimentale per la nutrizione delle piante. Il prodotto è un concime organo-minerale in cui, ad un'alta concentrazione di azoto organico e solfato di potassio, completamente solubili in acqua, si aggiunge estratto di alghe. Si tratta di un fertilizzante ideale per applicazioni fogliari e fertirrigazione su colture ad alta specializzazione produttiva, quando l'apporto di azoto e potassio sono in grado di determinare un positivo influsso nella produzione di proteine e di zuccheri. Prokton è uno strumento ideale soprattutto nelle produzioni orticole e frutticole come, ad esempio, fragola, melone, pesco, melo, pero, agrumi, uva da tavola e da vino, nelle quali favorisce l'aumento del tenore di gradi Brix. L'elevata presenza di aminoacidi a catena corta favorisce un pronto assorbimento del potassio, consentendogli di passare la barriera delle membrane cellulari e dei vasi linfatici, per rifornire la pianta di questo elemento anche quando condizioni di squilibrio pedologico potrebbero mettere in atto processi di antagonismo e/o inibizione che fanno scendere le quantità di questo elemento al di sotto dei livelli di efficienza fisiologica e/o agronomica. Prokton contiene quantità significative di estratto di alghe della specie Ascophyllum nodosum, il cui apporto in microelementi, carboidrati e fitormoni naturali (in particolare auxine e citochinine) migliora la risposta produttiva a livello qualitativo. Prokton può essere utilizzato una-due settimane prima della raccolta per via fogliare al dosaggio di 200-300 g/hl, oppure in fertirrigazione con un quantitativo di 2-3 kg/ha e in tutti i casi in cui si ritenga indispensabile un apporto immediato di potassi.

Per informazioni: Intrachem Bio Italia  - Cesena (FC) - tel. 0547/630336 - fax 0547/632685 - sti@intrachem.it

Fonte: Agronotizie