FOLUR, RISULTATI DELLE PROVE QUADRIENNALI SU CEREALI

Da Tradecorp. Effetti su produzione e qualità della granella
Evidente la convenienza tecnica e soprattutto economica del trattamento con la miscela fungicida più Folur per il conseguimento di aumenti quantitativi e qualitativi della produzione di frumento

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

logo tradecorp.jpg
L’importanza della disponibilità tardiva di azoto per il miglioramento della qualità della granella dei cereali è nota da molto tempo. Sono state tentate in passato applicazioni di urea granulare su frumento allo stadio di spigatura/fioritura per cercare di migliorare il contenuto in proteine e glutine, ma i risultati erano strettamente correlati all’andamento pluviometrico.
Apprezzabili incrementi se la distribuzione dell’urea era seguita a breve da precipitazioni piovose, o viceversa nessun effetto se ciò non accadeva, situazione che è molto frequente in Italia centro settentrionale in questo periodo dell’anno. Per questi motivi la pratica del trattamento tardivo con azoto per migliorare le caratteristiche qualitative della granella di frumento non ha trovato in Italia una larga diffusione.
Nell’anno 2002, la disponibilità di Folur, soluzione liquida al 22% di urea purificata e praticamente esente da biureto ha permesso di riprendere i trattamenti tardivi con azoto per via fogliare. Negli anni dal 2002 al 2004 sono state realizzate numerose prove parcellari con tre ripetizioni o di tipo dimostrativo su parcelloni di misure più ampie confrontando le tesi trattate in spigatura con un fungicida secondo la tecnica corrente, con quelle in cui era prevista la miscela fra lo stesso fungicida e Folur alla dose di 20 litri/Ha. Sono state verificate le produzioni di granella, il contenuto proteico, il contenuto in glutine, la ampiezza del W ed anche altri valori quali P, L, il rapporto P/L ed altri.
I risultati ottenuti confermano le ipotesi alla base della sperimentazione.
La distribuzione di Folur, urea liquida purificata, alla dose di 20 litri/Ha in miscela estemporanea con il fungicida su frumento in spigatura apporta quella quantità di azoto di immediata disponibilità, indipendentemente dall’andamento climatico, essenziale per l’ottenimento di numerosi benefici effetti.
Nel corso dei quattro anni di sperimentazione parcellare questo tipo di trattamento, a confronto del solo intervento fungicida, ha determinato un aumento medio di produzione di 5,8 qli di granella per ettaro con una punta massima di 7 ed una minima di 4 qli.
Particolarmente importanti appaiono anche gli incrementi del contenuto proteico della granella, incremento che assume un valore medio nei quattro anni di 1,6 punti equivalenti ad un aumento relativo del 13%, con valori minimi di 1,2 punti (+9,8%) e massimi di 2,3 (+17%) per il grano tenero e molto simili per il grano duro, vale a dire un aumento medio sulle sei varietà in prova di 1,5 punti (+12,4%) con valore minimo di 0,9 punti (+7,6%) e massimo di 1,8 punti (+14,9%).
L’aumento medio del contenuto in glutine risulta pari a 1,52 punti (+14,79%) mentre l’ampiezza del W aumenta di 33 punti corrispondente al 24,6% .
Questi risultati sono inoltre confermati dalle numerose prove dimostrative ed applicazioni su vasta scala eseguite su qualche migliaio di ettari coltivati in pianura padana con particolare riferimento alle province di Bologna, Forlì e Ferrara, in cui le produzioni unitarie sono state controllate sotto l’aspetto quantitativo e qualitativo e particolarmente ricercate ed acquistate dall’industria molitoria.
Appare quindi evidente la convenienza tecnica e soprattutto economica del trattamento con la miscela fungicida più Folur per il conseguimento di aumenti quantitativi e qualitativi della produzione di frumento. Infatti la spesa per il prodotto Folur è largamente compensata dalla maggiore produzione di granella cui si deve aggiungere anche il maggior valore conseguente alla migliore qualità della stessa, senza aggravi di spese per la distribuzione eseguita in contemporanea con il trattamento fungicida.
Folur
Soluzione liquida di urea purificata ed esente da Biureto (contenuto massimo <0,05%) è stato applicato negli anni dal 2002 al 2005 su frumento in Italia alla dose di 20-25 litri /Ha su frumento in spigatura-fioritura in miscela con i fungicidi usati per la difesa dalle malattie crittogamiche. Si sono ottenuti importanti incrementi della produzione di granella (+0,58 ton/ha come media dei quattro anni di prove ) nonché consistenti aumenti del contenuto in proteine (+13,1%), in glutine (+14,7%) ed ampiezza del W (+24,6%) rispetto alle parcelle di controllo trattate con il solo fungicida.

Per informazioni:
Tradecorp - Via della Corte, 2 - 40012 Calderara di Reno (Bo) - Tel 051 725261 Fax 051 725261 www.tradecorp.com.es

Fonte: Agronotizie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.947 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner