POLIMIX, UN OTTIMO EQUILIBRATORE DI CRESCITA

Da Agritech Company un prodotto che contrasta gli sbalzi di temperatura nell’epoca di fioritura

In fertirrigazione migliora la penetrazione e la traslocazione dei nutrienti nella pianta ed è miscibile con tutti i fertilizzanti fogliari e i fungicidi, ottimizzando la loro funzione

Questo articolo è stato pubblicato oltre 16 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

polimixpic.jpg

Polimix è una miscela di amminoacidi liberi e poliammine naturali, normalmente presenti all’interno della pianta, di cui controllano importanti processi fisiologici quali la formazione dei tessuti meristematici, la sintesi proteica e quella di acidi nucleici e fosfolipidi.
Gli amminoacidi liberi favoriscono l’entrata delle poliammine  e forniscono, al tempo stesso, le sostanze nutritive direttamente utilizzate nel ciclo metabolico, con notevole risparmio di energia.

Utilizzato in fasi fenologiche ben precise, Polimix è in grado di favorire nella pianta lo sviluppo radicale e vegetativo, inducendo al tempo stesso una maggiore resistenza agli stress e alle gelate tardive.

Grazie alle formazione di una membrana gas-permeabile che si forma sulla superficie della pianta, in seguito alla diluizione in acqua del prodotto e alla irrorazione sulla superficie esposta della pianta, il prodotto rappresenta un’opportunità contro le gelate tardive in quanto funziona come antibrina, limita le perdite d’acqua per evapo-traspirazione dalle foglie e dai frutti nei periodi caldi e siccitosi, è molto utile, nell’epoca della fioritura, per contrastare eventuali sbalzi di temperatura.

Polimix è particolarmente indicato per pero, melo, pesco, actinidia, vite, pomodoro e va impiegato in pre-fioritura e durante la caduta dei petali per prevenire i danni provocati dal freddo e dal gelo nelle stagioni invernali e primaverili. Inoltre il suo utilizzo può essere previsto dall’ingrossamento dei frutti fino alla maturazione/pre-raccolta (per evitare l’evapotraspirazione nei periodi caldi e siccitosi).

Polimix è miscibile con tutti i fertilizzanti fogliari e i fungicidi, di cui ne migliora la penetrazione e la traslocazione, processi che si ottengono anche in fertirrigazione per quanto riguarda i nutrienti della pianta. E’ opportuno evitare i trattamenti nelle ore più calde della giornata, preferendo la sera o il primo mattino.

 

Per informazioni: Guaber – Funo (BO) – tel. 051/6649111 – fax 051/6649241- www.guaber.it 

Fonte: Agronotizie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.618 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner