Boiler®: l'erbicida che semplifica i diserbi

L'erbicida di Corteva AgriScience controlla un ampio spettro di infestanti e risulta ideale nei diserbi di pre emergenza e di post emergenza precoce dei cereali a paglia

Contenuto promosso da Corteva Agriscience Italia
agricoltore-campo-grano-agricoltura-by-jackfrog-adobe-stock-750.jpeg

Boiler®: la soluzione di Corteva AgriScience per i diserbi dei cereali (Foto di archivio)
Fonte foto: © jackfrog - Adobe Stock

Il diserbo dei cereali autunno-vernini è uno dei passaggi più delicati del ciclo colturale, potendo condizionare fortemente le popolazioni infestanti e liberare la coltura dalla loro competizione per luce, nutrienti e acqua.

In tal senso Corteva AgriScience propone Boiler®, erbicida specifico per i diserbi di pre emergenza e di post precoce dei cereali a paglia formulato come emulsione concentrata a base di prosulfocarb in ragione di 78,4 grammi per litro. Ampio il suo spettro d'azione, includendo le principali infestanti dicotiledoni e alcune foglie strette come Alopecurus myosuroides, Apera spica-venti e Poa spp. Inoltre in alcune prove sperimentali prodotte dalla Casa Americana, Boiler® avrebbe mostrato efficacia anche contro lolium, incluse le popolazioni divenute resistenti.

Fra le specie dicotiledoni sensibili ricadono invece Galium aparine, Capsella bursa-pastoris, Matricaria camomilla, Chenopodium album, Cerastium arvense e glomeratum, Raphanus raphanistrum, Veronica persicae e Veronica hederifolia.

La finestra di impiego parte dal pre semina a fine accestimento, con il periodo ottimale che spazia dal pre semina allo stadio di due foglie della coltura. Le dosi di applicazione sono pari a 4 litro/ettaro per frumento e orzo, salendo a 5 L/ha per segale e triticale

Tali applicazioni condizioneranno fortemente la flora infestante, semplificando i programmi di diserbo di fine inverno, ovvero quelli di post-emergenza piena, ottimizzando il controllo finale nel corso dell'intera stagione.

Scarica la Brochure di Boiler®

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.055 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner