Ascra Xpro: efficacia ad ampio spettro contro le malattie fungine dei cereali

Il fungicida di Bayer si propone come miscela a tre vie, contando sull'efficacia e sulla complementarietà d'azione di bixafen, fluopiram e protioconazolo

Contenuto promosso da Bayer
bayer-ascra-pro-fonte-bayer.jpg

Ascra Pro di Bayer: protezione dei cereali dalle malattie fungine

Fra le novità per la campagna 2022 non possono mancare le new entry dedicate ai cereali autunno-vernini e alle loro patologie, come septoriosi, oidio, ruggini, elmintosporiosi, Cercosporella, rizottoniosi e fusariosi. 

In tal senso, e contro queste avversità, Bayer lancia Ascra Xpro, innovativa soluzione fungicida dalla elevata efficacia e persistenza di azione. Il fungicida della Casa di Leverkusen è infatti composto da una bilanciata miscela di bixafen, fluopiram e protioconazolo. Il primo appartiene alla classe chimica dei pirazolo-carbossimidi ed è stato classificato dal FRAC nel gruppo 7 - C2, essendo un inibitore della respirazione mitocondriale (complesso II - succinato-deidrogenasi). 


Analoga classificazione e modo d'azione per fluopiram, mentre protioconazolo appartiene al gruppo FRAC 3 - G1, essendo un inibitore della sintesi degli steroli nelle membrane del patogeno. La presenza combinata delle tre sostanze attive assicura ampia persistenza ed efficacia del trattamento, come pure allontana i rischi di resistenze agendo tramite differenti modalità.

Inoltre, l'innovativa formulazione di Ascra Xpro agisce simultaneamente su diversi fattori responsabili della produzione: mostra effetti positivi sulla radicazione e sulla fisiologia delle piante, migliorando l'assorbimento dei nutrienti e la tolleranza agli stress, apportando anche un aumento dei livelli di fotosintesi. Ciò permette di mantenere la pianta più verde e più a lungo, migliorando le produzioni in termini di quantità e qualità.

Ascolta le testimonianze e guarda i video dal campo.

Piero Emiliani, contoterzista e imprenditore agricolo, spiega perché ha scelto di affidarsi ad Ascra Xpro, come ha impiegato il prodotto e quali sono stati i vantaggi che ha riscontrato.



Cesarino Colombari, tecnico di Bayer, spiega come agisce Ascra Xpro, dalla protezione delle foglie fino alla promozione della fotosintesi, per ottenere una granella qualitativamente e quantitativamente soddisfacente.


Nikolas Mitroulias
, Climate FieldView specialist di Bayer, mostra come sia possibile, grazie al supporto della tecnologia, monitorare l’efficacia in campo di Ascra Xpro e come si possano ottenere informazioni utili ad ottimizzare la gestione della propria azienda agricola.