Doppia strategia contro le malerbe dei cereali

Ascenza Italia propone due differenti opzioni tecniche utilizzabili sia in pre emergenza e post precoce, sia in post emergenza tradizionale, assicurando massimi risultati anche su infestanti difficili e resistenti, come loglio e papavero

Contenuto promosso da Ascenza Italia
campo-di-frumento-grano-cereali-by-elenathewise-fotolia-750.jpeg

La protezione dei cereali a paglia inizia dalla semina
Fonte foto: © Elenathewise - Fotolia

Dalla seconda metà di ottobre inizieranno le semine dei cereali in tutta Italia e tale pratica proseguirà ancora in autunno inoltrato in funzione degli areali e del clima. Per tali ragioni è bene tenere in considerazione differenti approcci tecnici da adottare contro le infestanti, soprattutto pensando al diffondersi di popolazioni divenute nel tempo resistenti a diversi erbicidi, uno su tutto il lolium.

Ascenza Italia ha strutturato una proposta tecnica atta a soddisfare questa molteplicità di esigenze, proponendo soluzioni impiegabili sia in pre emergenza o in post precoce, sia in post emergenza tradizionale, a fine inverno.


Le proposte di Ascenza Italia

Taisen 800 EC e Mohican 500 SC sono erbicidi ideali per i diserbi di pre emergenza e di post emergenza precoce. Il primo è formulato come emulsione concentrata e contiene prosulfocarb in ragione di 800 grammi per litro. Mohican 500 SC è invece una sospensione concentrata che contiene 500 grammi per litro di diflufenican

Joystick, infine, è una soluzione completa a tre vie utilizzabile sia nei diserbi di post emergenza precoce, sia per i diserbi di post emergenza di fine inverno, contenendo una combinazione bilanciata di tre differenti sostanze attive: diflufenican, florasulam e iodosulfuron metile, nonché l'antidoto agronomico cloquintocet-mexyl

Quanto a colture in etichetta, Taisen 800 EC è autorizzato su frumento, duro e tenero, e orzo, cui si aggiungono segale e triticale per Mohican 500 SC e Joystick.


Pre emergenza e post emergenza precoce

Assorbito per via radicale e fogliare, Taisen 800 EC eccelle soprattutto su Galium aparine, infestante di difficile controllo, ma la sua efficacia si estende anche su diverse altre dicotiledoni fra le quali Veronica spp., papavero e Borsa del pastore.
 
Da parte sua, Mohican 500 SC offre anch'esso azione fogliare e residuale, completando lo spettro d'azione di Taisen 800 EC su Amaranto, chenopodio, papavero, poligonacee, Veronica spp., ravanello, Silene, Anagallide, crisantemo e romice. A queste si va ad aggiungere una media sensibilità anche di Galium, falsa camomilla, crucifere, Spergola, giungo e Borsa del Pastore. 

La miscela dei primi due consente di controllare e condizionare fin da subito un ampio spettro di infestanti, graminacee e dicotiledoni, incluse quelle considerate “difficili” e quelle resistenti come loietto e papavero


Post emergenza

A fine inverno, nella finestra temporale tipica dei diserbi di post emergenza tradizionale, Joystick assicura un completo controllo delle infestanti dicotiledoni come veronica, fumaria, cardo mariano, papavero, esercitando al contempo un apprezzabile effetto anche sulle foglie strette come loietto, avena, alopecuro e falaride, amplificando i risultati degli specifici graminicidi usati in tal senso. 

Flessibile e selettivo, Joystick risulta efficace anche a basse temperature e può quindi essere applicato a partire dalla terza foglia sino a fine accestimento della coltura.