Controllo simbiotico: strategia compatibile con la lotta biologica contro cimice asiatica

Diachem ha ottenuto l'autorizzazione in deroga, per il contenimento di Halyomorpha halys, su nocciolo, melo, pero, olivo, fagiolo grazie al prodotto Dentamet Sym

Contenuto promosso da Chimiberg
ovatura-schiusa-su-pero-fonte-disafa-entomologia-unito.jpg

L'autorizzazione ha validità fino al 15 novembre 2021
Fonte foto: Disafa - Entomologia - Unito via Chimiberg

La cimice asiatica (Halyomorpha halys) è una minaccia per molte colture ma con Decreto dirigenziale del 19/07/2021 l'impresa Diachem ha ottenuto l'autorizzazione in deroga per situazioni di emergenza fitosanitaria per il suo contenimento sul nocciolo, melo, pero, olivo, fagiolo, ai sensi dell'art. 53 del regolamento (CE) n. 1107/2009, grazie al prodotto fitosanitario Dentamet Sym contenente la sostanza attiva rame metallo (rame solfato tribasico). 

L'autorizzazione ha validità per un periodo di 120 giorni a partire dal giorno 19 luglio 2021 (data del decreto) fino al giorno 15 novembre 2021.

Dentamet Sym viene raccomandato su nocciolo, melo, pero, olivo e fagiolo per interventi di contenimento del batterio Pantoea carbekii presente sulle uova di H. halys. Tale azione comporta la riduzione della flora intestinale delle neanidi causandone la morte o generando malformazioni che ne compromettono la sopravvivenza.

Sono stati condotti diversi studi in collaborazione con il Dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari (Disafa) dell'Università degli Studi di Torino, in particolare con Aberto Alma per valutare la mortalità a breve e a lungo periodo su ovature trattate con Dentamet Sym. Il prodotto è risultato efficace nell'abbattere le popolazioni di H. halys tramite l'eliminazione del simbionte P. carbekii e disbiosi con conseguente riduzione di fitness in individui emersi da ovature trattate.

I risultati hanno dimostrato un'ottima efficacia del prodotto, che ha causato una mortalità superiore al 90% nelle neanidi emerse da ovature trattate con Dentamet Sym alla concentrazione di 10 mL/L, e superiore all'85% alla concentrazione di 3 mL/L. Le neanidi che hanno superato la prima muta hanno presentato una notevole ulteriore mortalità negli stadi post embrionali successivi: solo lo 0,5-5,5% degli esemplari ha raggiunto lo stadio adulto, senza peraltro riuscire a riprodursi.

Non è stata riscontrata nessuna conseguenza sull'attività e sulla sopravvivenza di predatori e parassitoidi oofagi indigeni ed esotici.
Dentamet Sym deve essere applicato in presenza del numero massimo di ovature della cimice asiatica, rilevate attraverso apposita attività di monitoraggio in campo. La dose consigliata è di 3-4 L/ha riferita a volumi d'acqua di 800-1500 L/ha per colture arboree e 200-500 L/ha per la coltura del fagiolo (pieno campo). Per il nocciolo applicare Dentamet Sym in numero di 3-6 interventi a intervalli di sette giorni.

Adulto di cimice asiatica su nocciola
Adulto su nocciola
(Fonte foto: Disafa - Entomologia - Unito via Chimiberg)
 
Chimiberg - marchio di Diachem Spa
Agrofarmaci autorizzati dal ministero della Salute. Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si richiama l'attenzione sulle frasi e simboli di pericolo riportati in etichetta.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.025 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner