Linea Orondis®: cambia le regole del gioco

I due nuovi combi-pack di Syngenta propongono soluzioni di avanguardia per pomodoro, melanzana e lattuga, apportando massima protezione dalla peronospora grazie all'azione di sostanze attive altamente complementari

Contenuto promosso da Syngenta Italia
syngenta-orondis-2021.jpg

I due combi-pack di Syngenta per l'orticoltura professionale

Qualità sì, ma in quantità sufficienti a soddisfare la domanda alimentare, sempre nell’ottica di minimizzare i residui sugli alimenti e di massimizzare il rispetto dell’ambiente. Sfide sempre più difficili per l’agricoltura, quindi, in special modo di quella specializzata professionale come quella dedita all’orticoltura. A complicare gli scenari, normative sempre più stringenti che stanno riducendo nel tempo le sostanze attive impiegabili a difesa delle colture.

Per compensare tali trend servono soluzioni efficaci, flessibili nell’impiego e impiegabili nelle nuove strategie di difesa. In tal senso Syngenta ha lanciato ormai un anno fa due soluzioni, entrambe commercializzate come combi-pack e fondate su un’innovativa sostanza attiva ad azione fungicida, ovvero oxathiapiprolin, che apporta un inedito meccanismo d’azione sui patogeni target.

La prima proposta porta il nome di Orondis® Ultra Veg Pack, contenente una confezione di Orondis® Veg e una di Pergado® SC. In tal caso, all’azione di oxathiapiprolin, contenuto nel primo prodotto, si aggiunge l’efficacia altamente complementare di mandipropamid, contenuta nel secondo. Analogamente, in Orondis® Evo Pack sono presenti due fungicidi ad azione altrettanto complementare, ovvero Orondis® Veg e Ortiva®, contenente quest’ultimo azoxystrobin.

Scarica il depliant di Orondis® Ultra Veg Pack e Orondis® Evo Pack
 

Guarda il filmato sui due pack di Syngenta e sui vantaggi offerti da oxathiapiprolin


La linea Orondis® alla lente

Orondis® Ultra Veg Pack risulta efficace contro Phytophtora infestans e Bremia lactucae, ovvero le peronospore rispettivamente di solanacee e lattughe. Su pomodoro e melanzana, in pieno campo e serra, sono permessi fino a tre trattamenti per stagione, a distanza di sette/dieci giorni, da sospendere a tre giorni dalla raccolta. Identici intervalli fra i trattamenti contro Bremia delle lattughe, in pieno campo, verso la quale si possono effettuare due trattamenti per ciclo rispettando l’intervallo di sicurezza di sette giorni.

Medesime colture, medesimi intervalli fra i trattamenti e medesimi intervalli di sicurezza pre raccolta anche per Orondis® Evo Pack, il quale su solanacee, oltre alla peronospora, può però controllare anche alternaria, cladosporiosi e oidio. Fondamentale per entrambi i pack un uso preventivo e in miscela, al fine di esaltarne l’efficacia e scongiurare fenomeni di resistenza.


I prodotti alla prova del campo. Guarda il filmato con le prove di efficacia su pomodoro