BIOGARD® e la difesa del suolo

L'azienda ha organizzato un webinar in cui i propri tecnici dell'area r&s e marketing hanno presentato la linea "Soil care Biogard"

Contenuto promosso da CBC (Europe) :: Divisione Biogard
suolo-terra-terreno-by-lpictures-fotolia-750.jpeg

Le soluzioni devono garantire un buon controllo dei patogeni tellurici e dei nematodi (Foto di archivio)
Fonte foto: © lpictures - Fotolia

Negli ultimi anni l'attenzione di produttori e tecnici è sempre più concentrata su possibili soluzioni a basso impatto ambientale per una migliore gestione del suolo e delle principali avversità biotiche strettamente collegate al suolo quali patogeni tellurici e nematodi.
BIOGARD®, divisione di CBC (Europe) S.r.l., ha organizzato un webinar in cui i propri tecnici dell'area r&s e marketing hanno presentato la linea: "Soil care Biogard".

"Le possibili soluzioni - ha sottolineato Vincenzo Cavicchi - devono garantire un buon controllo dei patogeni tellurici e dei nematodi. Al tempo stesso devono mantenere un profilo ambientale e tossicologico favorevole".

Ultimamente la gamma di prodotti BIOGARD® si è arricchita di un prodotto organico, Soil Resetting®, appositamente studiato per innescare la cosiddetta Disinfezione anaerobica del suolo (Das).
"Si tratta - ha specificato Fabio Fiorentini - di una metodologia di disinfezione del suolo non chimica, che provoca repentina condizione di anaerobiosi del terreno e susseguente produzione di gas e acidi organici attivi contro i patogeni e nematodi del terreno".
L'applicazione della tecnica passa attraverso tre fasi principali: incremento della sostanza organica, aumento del contenuto in acqua, copertura del suolo con film plastico VIF/TIF.
"Soil Resetting® è l'unico fertilizzante in grado di innescare sistematicamente la Das con risultati ripetibili nel tempo se ben applicata. È un concime organico azotato ad alto contenuto proteico che costituisce un ottimo pabulum per l'attività dei microrganismi che sono alla base della Das".

Con Amylo-X® LC, fungicida e battericida microbiologico contenente il batterio Bacillus amyloliquefaciens Ceppo D747, si entra nell'ambito dei trattamenti diretti contro specifiche patologie fungine del terreno.
"Amylo-X® LC - ha specificato Edith Ladurner - svolge un'azione diretta contro i patogeni grazie alla formazione di un biofilm sulle radici e al rilascio di lipopeptidi che inibiscono la crescita degli stessi. Inoltre, svolge un'azione indiretta come induttore di resistenza e promotore della crescita delle piante".
I patogeni del terreno sono diversi, ma tutti in grado di infettare la pianta fin dalle fasi successive al trapianto.
"Per questa ragione occorre iniziare i trattamenti fin dal trapianto per consentire la colonizzazione delle radici da parte di Amylo-X® LC e una rapida formazione del biofilm".

AMylo-x

Massimo Benuzzi ha poi sviluppato l'impiego dei prodotti a base di estratto d'aglio per il controllo dei nematodi galligeni sulle colture orticole: NEMguard® granules e NEMguard® SC.
"ECOspray Ltd (Suffolk, Uk) ha sviluppato un processo di produzione ed un controllo di qualità per questo complesso estratto vegetale, ottenendo una sostanza attiva altamente concentrata e stabile, che contiene compost polisolfurici identificati e protetti da brevetto in quantità e rapporto costante. Va ricordato che i nostri sono gli unici prodotti a base di estratto d'aglio garantiti da una regolare registrazione come prodotto fitosanitario". 
Questo rende standardizzabile l'impiego dei due formulati in una razionale strategia di difesa dai nematodi.

NEmguard SC

"Ai prodotti considerati - ha sottolineato Massimo Benuzzi - andiamo ad aggiungere MycoUp® e Rizocore®, inoculi di funghi micorrizici, per favorire la sviluppo e l'attività radicale. Abbiamo così completato la linea BIOGARD® per la qualità del suolo".