Forum di medicina vegetale, la 32° edizione è digitale

Focus sulla strategia From farm to fork e novità dalle società agrochimiche all'evento atteso dagli operatori fitosanitari. Tre le giornate dedicate all'appuntamento online: il 10 e 11 dicembre 2020 e 12 gennaio 2021

forum-medicina-vegetale-2020.png

10 e 11 dicembre 2020 e 12 gennaio 2021

Coniugare una maggiore sostenibilità ambientale con la difesa delle produzioni, è questa la sfida che aspetta l'agricoltura italiana in questo momento di rinnovamento con l'arrivo della strategia europea From farm to fork. Se ne parlerà al Forum di medicina vegetale: l'appuntamento dedicato al confronto degli operatori del settore fitoiatrico e alla divulgazione delle innovazioni che nel 2020, anno della 32° edizione, si terrà in versione digitale.

Questa non è la sola novità, il programma dell'evento online è infatti suddiviso in tre sessioni ma in tre giornate diverse: la prima sessione in cui sarà analizzata la strategia From farm to fork si terrà il 10 dicembre 2020, la seconda dedicata alle comunicazioni delle società di agrochimica l'11 dicembre 2020, mentre la terza, in cui saranno esaminati i primi aspetti della costruzione del nuovo Pan, si avolgerà il 12 gennaio 2021.

E' inoltre possibile visitare gli infopoint dei partner in questa pagina.

L'evento è organizzato dall'Associazione regionale pugliese dei tecnici e ricercatori, Arptra, coorganizzato da Odaf Bari e dai dipartimenti di Scienze agro-ambientali e territoriali e di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, e in collaborazione con Crsfa Basile Caramia, Aipp, Giornate fitopatologiche, Antesia e Image Line.
Saranno riconosciuti crediti formativi ai partecipanti appartenenti agli ordini professionali.

 
I relatori del Forum di medicina vegetale 2020
I relatori del Forum di medicina vegetale 2020


Programma

 

Apertura lavori 10 dicembre, ore 15.00

Apertura dei lavori alle 15.00 con Vittorio Filì, presidente Arptra, Vito Savino, direttore Crsfa Basile Caramia e Giacomo Carreras, presidente dell'Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali della provincia di Bari.
Ricordo di Giuseppe Laccone, agronomo fitopatologo già direttore dell'Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia, ispiratore e divulgatore della difesa delle colture, socio fondatore Arptra.
 

Prima sessione 10 dicembre 2020, ore 15.30-18.00

La prima sessione intitolata "From farm to fork - La sfida dei tecnici nel perseguimento della sostenibilità basato su scienza, innovazione ed etica delle filiere", moderata da Ivano Valmori, direttore di AgroNotizie e Ceo di Image Line, vedrà in veste di relatori: Maria Grazia Mammuccini, presidente di Federbio, Alberto Ancora, presidente Agrofarma-Federchimica, Paolo Barberi, agroecologo - Scuola Superiore S. Anna di Pisa, Vittoria Brambilla, ricercatrice del dipartimento di Scienze agrarie e ambientali dell'Università degli Studi di Milano e Gabriele Canali, economista agrario dell'Università Cattolica Sacro Cuore di Piacenza.
A seguire il talk finale con i giornalisti Lorenzo Tosi di Terra e Vita, Giannantonio Armentano de L'Informatore Agrario e Ivano Valmori di AgroNotizie.
 

Seconda sessione 11 dicembre 2020, ore 15.00-19.00

Al centro della seconda sessione vi saranno le comunicazioni delle società agrochimiche con interventi programmati di sette minuti, intervallati dai contributi di Angelo Moretto, Dcvt Università di Padova, e di Donatello Sandroni, agronomo e giornalista. In veste di moderatore Cristiano Spadoni, giornalista di AgroNotizie e Business strategy manager di Image Line.
 

Terza sessione 12 gennaio 2021, ore 15.00-18.00 

"Primi aspetti emergenti della costruzione del nuovo Pan, all'interno di uno scenario sempre più complesso del controllo dei parassiti" è il titolo della terza sessione realizzata con Aipp, Regione Puglia e Giornate fitopatologiche, e vedrà la moderazione di Teresa Manuzzi, giornalista di Fruit Communication.

Dopo l'apertura dei lavori con Vittorio Filì, presidente Arptra, ed Enza Dongiovanni, direttore del Crfsa Basile Caramia, al centro dell'evento vi sarà il tema "Verso il nuovo Pan, nell'attuale scenario europeo" con le relazioni di Agostino Santomauro dell'Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia e Floriano Mazzini del Servizio fitosanitario della Regione Emilia-Romagna.

Con Ilaria Laterza del dipartimento del Suolo, della pianta e degli alimenti dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro si parlerà poi dei "Danni da Piezodorus lituratus confusi con sintomi di cimice asiatica", mentre "Megaplatypus mutatus e Aromia bungii: pericolose minacce per la frutticoltura meridionale" sarà il titolo dell'intervento di Giacinto Salvatore Germinara del dipartimento di Scienze agrarie, alimenti, risorse naturali e ingegneria dell'Università di Foggia.

Alla domanda "Toumeyella parvicornis o cocciniglia tartaruga del pino: quali strategie di contrasto?" risponderà Antonio Pietro Garonna del dipartimento di Entomologia e zoologia agraria dell'Università degli Studi di Napoli Federico II a cui seguirà la presentazione di Donato Boscia dell'Istituto per la protezione sostenibile delle piante del Cnr Bari su "Xylella fastidiosa: stato dell'epidemia e prospettive di contenimento".

Spazio poi alle domande via chat ai relatori e alle conclusioni.
Scarica il programma della terza sessione del Forum in formato .pdf

Scarica il programma delle prime due sessioni in formato .pdf

Scopri i dettagli del 32° Forum di medicina vegetale e come iscriversi
Partner istituzionali dell'evento

Partner

Partner aziendali
Partner

Al momento della pubblicazione dell'articolo, alcuni dei prodotti citati sono in fase di registrazione. Sarà data adeguata informazione nel corso dell'incontro tecnico in oggetto

L'articolo è stato modificato dopo la pubblicazione