Insetticidi, l'evoluzione del portafoglio prodotti

Sul mercato italiano sono state revocate 21 sostanze attive, pari al 44% dei prodotti che erano disponibili nel 2012, mentre sono 15 quelle nuove messe a disposizione

evoluzione-agrofarmaci-insetticidi-galassi-2020-fonte-agronotizie.jpg

Negli ultimi anni, senza contare i prodotti utilizzabili in agricoltura biologica, gli insetticidi disponibili si sono ridotti dai 48 del 2012 ai 41 utilizzabili ora

In, apparente, limitata contrazione la disponibilità degli insetticidi utilizzabili dagli agricoltori per la difesa delle colture. Dopo la forte riduzione osservata, a seguito dei processi di revisione, prima del 2012 (da 136 a 48), negli ultimi anni, senza contare i prodotti utilizzabili in agricoltura biologica, gli insetticidi disponibili si sono ridotti dai 48 del 2012 ai 41 utilizzabili ora. 

Da evidenziare che comunque il turn over è stato molto sensibile, sono state revocate, o comunque non sono più disponibili, sul mercato italiano, 21 sostanze attive, pari al 44% dei prodotti che erano disponibili nel 2012, mentre sono 15 le nuove s.a. che sono state messe a disposizione.
 
Tabella insetticidi

Come è possibile osservare nella tabella sotto riportata il portafoglio degli insetticidi è in costante evoluzione:
  • sono stati praticamente azzerati gli esteri fosforici, tra quelli maggiormente diffusi è rimasto solo il fosmet, che comunque andrà in revisione nel 2020;
  • dei 19 carbammati che errano a disposizione prima del 2012, ora ne è rimasto uno solo, il pirimicarb, che comunque è impiegabile solo a dosi molto ridotte;
  • in forte contrazione i regolatori di crescita tradizionali (Igr e Mac), tra i quali è stato reintrodotto il triflumuron, ma che dovranno subire importanti revisioni nel breve periodo;
  • introdotti alcuni nuovi regolatori di crescita, tra i quali spiromesifen, spirotetramat e pyriproxyfen, che comunque sono impiegabili contro target completamenti diversi da quelli che erano raggiunti dagli Igr più tradizionali; 
  • sono al momento ancora da apprezzare complessivamente le ripercussioni derivanti dalla revisione dei piretroidi, ne sono ancora a disposizione 11, anche se sono stati limitati il numero complessivo dei trattamenti eseguibili in un anno e, in taluni casi, ne sono state ridotte le dosi di impiego, condizionandone l’efficacia;
  • sono state introdotte alcune nuove s.a. particolarmente attive e impiegabili contro i carpofagi, gli afidi e le cimici;
     
Insetticidi

Molto importanti anche le conseguenze sulle strategie di difesa:
  • si sono ridotti i prodotti a largo spettro d’azione, mentre sono aumentati i prodotti a limitato spettro d’azione, che necessitano di essere puntualmente posizionati contro i target sensibili; 
  • si è ridotta la capacità di intervenire contro nuove avversità di cui si conosce poco della fenologia e della sensibilità nei confronti dei prodotti fitosanitari;
  • a causa del cambiamento nella disponibilità dei prodotti fitosanitari e dell’esigenza di adeguarsi allo sviluppo delle resistenze che si sono dimostrate nei confronti di alcuni insetticidi, si è reso necessario provvedere a modificare, se non proprio rivoluzionare profondamente, alcune strategie nella difesa dai fitofagi:
    • in totale evoluzione e non ancora ben definita, la difesa dalla cimice asiatica;
    • le tignole della vite;
    • la carpocapsa delle pomacee e la Cydia molesta del pesco;
    • le cocciniglie su pomacee, drupacee e vite;
    • gli afidi delle colture frutticole e orticole.

Il settore degli insetticidi è quindi in forte evoluzione, ed è sempre più importante per gli agricoltori rimanere aggiornati ed informati ed è necessaria una costante assistenza tecnica per potersi rapidamente adeguare all’evoluzione in atto.

In allegato il dettaglio con la lista dei prodotti attualmente a disposizione e di quelli che sono stati revocati, o che comunque non sono più a disposizione.
Scarica la lista

Da seguire con attenzione le prossime tappe del processo di revisione. Nel 2020 ne sono in programma nove, mentre nella tabella allegata è possibile trovare la lista completa del programma di revisione che si svolgerà nei prossimi anni.
Scarica la tabella
Per la realizzazione di questi articoli sono state usate alcune banche dati private e alcuni data base ufficiali:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 240.060 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner