Bacillus scaccia nottue

Nottue di carota e asparago: autorizzazione in deroga per situazioni di emergenza fitosanitaria per Costar WG di Certis Europe, a base di Bacillus thuringiensis SA 12

Contenuto promosso da Certis Europe
carote-morguefile-kumarnm-600.jpg

Catote e aspargi più protetti con Costar WG di Certis Europe
Fonte foto: Morguefile - Kumarnm

Autorizzazione in deroga per situazioni di emergenza fitosanitaria di Costar WG per il controllo delle nottue su carota e asparago, grazie alla specifictà di azione del suo ingrediente attivo, il Bacillus thuringiensis var. kurstaki, ceppo SA12.

Nel prodotto di Certis Europe il bacillo è contenuto in ragione di 90mila U.I. per milligrammo di formulato e ciò concorre a innalzare la sua potenza insetticida, la quale si esplica per ingestione risultando efficace e specifico per il controllo dei lepidotteri. In particolare delle nottue.
 
Questi lepidotteri defogliatori sono una delle principali problematiche fitosanitarie che si trovano ad affrontare i coltivatori di carota. Nutrendosi dei giovani germogli, nelle prime fasi di emergenza delle piantine, ne impediscono lo sviluppo causando ingenti perdite produttive. Tale problematica assume particolare importanza nelle coltivazioni della carota in regime di agricoltura biologica non essendo autorizzati prodotti fitosanitari specifici.

Per questo motivo, il ministero della Salute ha autorizzato Costar WG per il controllo delle nottue della carota (Autographa gamma, Spodoptera spp., Heliothis armigera, Mamestra spp.) per un periodo di 120 giorni, dal 23 giugno al 20 ottobre 2020. Medesimo il periodo di impiego contro le nottue dell'asparago.

La dose di impiego per entrambe le colture è pari a 0,5-1 kg/ha.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.486 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner