La botrite in vigneto ormai è solo un ricordo

Belchim Crop Protection lancia il nuovo fungicida con struttura molecolare flessibile: Kenja®

Contenuto promosso da Belchim Crop Protection Italia
kenja-botrite-fonte-belchim.png

Kenja® è un prodotto caratterizzato da una buona resistenza al dilavamento e con una grande persistenza d'azione

Innovazione è la parola chiave per Belchim Crop Protection ed oggi questa parola fa rima con Kenja®.
A base di isofetamid (400 g/L) in sospensione concentrata, Kenja® è un nuovo prodotto autorizzato per la difesa dalla botrite di vite da vino e da tavola e della fragola e della monilia di albicocco e ciliegio.

La sostanza attiva appartiene alla nuova famiglia chimica delle fenil-osso-etil tiofene ammidi (codice Frac: 7) e agisce su tutti gli stadi vitali dei patogeni; la spiccata translaminarità della molecola consente un ottimale controllo durante le fasi di penetrazione e crescita miceliale del fungo. 
Isofetamid è caratterizzata da una struttura molecolare flessibile che le consente di essere attiva su ceppi di Botrytis meno sensibili agli altri SDHI; da ciò nasce l'opportunità di utilizzare Kenja® in maniera strategica per un'ottimale gestione della resistenza in campo.

Riguardo agli impieghi sulle colture, l'etichetta prevede sia su vite da vino e sia su vite da tavola un utilizzo flessibile da inizio fioritura (BBCH 61) ad addolcimento degli acini (BBCH 85) alla dose di 1,5 L/ha contro botrite.

Kenja® va utilizzato, su drupacee dalla fase di pre-fioritura alla caduta dei petali alla dose di 0,8 L/ha contro monilinia. Mentre su fragola dall'apertura dei primi fiori alla dose di 1,2 L/ha contro botrite. Su drupacce e fragola Kenja® può essere applicato due volte all'anno; sulla vite  è previsto un solo trattamento per anno.

Kenja® è un prodotto caratterizzato da una buona resistenza al dilavamento e con una grande persistenza d'azione. Possiede un ottimo profilo eco-tossicologico, risulta selettivo nei confronti della coltura, degli insetti utili e impollinatori; Kenja® non imbratta la vegetazione ed i frutti trattati. 
Il prodotto possiede anche l'Import Tolerance per Giappone, Usa, Canada e Corea.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visualizzare la pagina prodotto sul nuovo sito www.belchim.it.
 
Agrofarmaco autorizzato dal ministero della Salute. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale