Il prodotto efficace per la difesa delle drupacee

Per il controllo di botrite e monilia, Sumitomo mette in campo Prolectus® 50 WG, a base di fenpyrazamine, efficace specialmente sul ciliegio

Contenuto promosso da Sumitomo Chemical Italia :: Sumitomo Chemical Italia - Siapa
prolectus50wg-fonte-sumitomo.png

Il prodotto di Sumitomo per la difesa delle drupacee

Prolectus® 50 WG è l'originale prodotto a base di fenpyrazamine di Sumitomo Chemical, indicato per il controllo di botrite e monilia su diverse colture.

Per quanto riguarda le drupacee, e in particolare il ciliegio, Prolectus® 50 WG è in grado di offrire numerosi vantaggi: la grande efficacia, l'ottima selettività e translaminarità, la lunga persistenza d'azione.

Per le sue caratteristiche si consiglia il seguente posizionamento tecnico:
  • applicazione di Prolectus® 50 WG in pre-fioritura per ridurre i danni da monilia laxa (colpisce i fiori causandone il disseccamento e quindi una minore allegagione) 
  • applicazione di Prolectus® 50 WG in post-fioritura (caduta petali) per un effetto preventivo e prolungato contro i funghi che colpiscono i frutti (M. fructigena e M. fructicola); questa applicazione mantiene la sua efficacia a lungo
  • con attacchi più gravi e in condizioni predisponenti (stagione molto piovosa, alta percentuale di spaccature delle drupe) è bene coprire la fase di pre-raccolta con un ultimo trattamento con Dedalus 25 WDG (tebuconazolo). 

Scarica la utile e pratica scheda Prolectus® 50 WG - Drupacee
 

Prolectus® 50 WG è un marchio Sumitomo Chemical ed è commercializzato da Sumitomo Chemical Italia e Siapa.
 
Agrofarmaci autorizzati dal ministero della salute, leggere attentamente le istruzioni riportate in etichetta. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si richiama l'attenzione sulle frasi e simboli di pericolo riportati in etichetta.
È obbligatorio l'uso di idonei dispositivi di protezione individuale e di attrezzature di lavoro conformi (D. Lgs. 81/2008 e ss. mm.)

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.702 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner