Stop alla botrite delle colture orticole

Fontelis® di Corteva Agriscience, a base di penthiopyrad, controlla efficacemente le patologie delle colture orticole, assicurando al contempo un ottimo profilo residuale

Info aziende
corteva-fontelis-orticole-2019.png

Fontelis® di Corteva Agriscience è la soluzione contro la botrite delle colture orticole

Contro la botrite che affligge numerose colture orticole, Corteva Agriscience propone Fontelis® è il fungicida a base di penthiopyrad. Trattasi di una molecola della famiglia chimica degli inibitori dell'enzima Succinato deidrogenasi (Sdhi) che appartiene al gruppo 7 del Frac (Fungicide resistance action commitee).

A livello molecolare, questa sostanza attiva possiede una caratteristica chimica peculiare, definita anello di Tiofene, in grado di garantire la penetrazione rapida della sostanza attiva all'interno della cellula del fungo patogeno portandola alla degenerazione.

Dopo il trattamento circa il 20% del prodotto rimane sulla superficie fogliare fornendo una protezione preventiva e residuale. Grazie ad un elevato coefficiente di ripartizione ottanolo/acqua (LogKow = 4.62), indice di affinità con le materie cerose, il 75% della sostanza attiva permea la cuticola cerosa costituendo una risorsa primaria e un serbatoio di sostanza attiva, con conseguente elevata resistenza al dilavamento nonché persistenza di azione.

Il 5% penetra invece rapidamente attraverso un movimento translaminare nella foglia controllando la malattia anche sulla pagina inferiore. Tali caratteristiche permettono a Fontelis® di rimanere saldamente legato alla vegetazione garantendo un'eccellente protezione della coltura.
 

Non solo botrite

Formulato come sospensione concentrata, Fontelis® è dotato di ottima selettività su pronubi e insetti utili, è termostabile e fotostabile ed è miscibile con i più noti agrofarmaci presenti sul mercato. Oltre a controllare la botrite, Fontelis® è caratterizzato anche da un'elevata attività biologica nei confronti di numerose patologie tra cui Sclerotinia e Oidio delle colture orticole che ogni anno determinano pesanti riduzioni di resa e scadimenti qualitativi della produzione.

L'applicazione del prodotto secondo etichetta e secondo il posizionamento tecnico consigliato, in condizioni ambientali e colturali diverse, ha garantito sempre un ottimo profilo residuale con risultati analitici rientranti nell'ambito di quanto previsto dai Massimi Residui Ammessi stabiliti dalla legge.

Per approfondire le caratteristiche di Fontelis® e valutarne le prove di efficacia, è possibile scaricare la brochure tecnica

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.327 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner