Preserva la qualità del raccolto con le soluzioni a media e lunga durata

A seconda degli areali e dell'andamento stagionale, le perdite dovute dagli insetti e dagli acari sulla massa di cereale possono superare il 20%, per questo Newpharm propone mezzi sia di natura chimica che fisica, convenzionali o biologici

Info aziende
cereale-infestato-fonte-newpharm.jpg

La flessibilità nel poter pianificare la strategia d'intervento più appropriata è il vantaggio più significativo offerto da Newpharm agli operatori della filiera

Soluzioni convenzionali e biologiche per il trattamento diretto ai cereali stoccati

Farina, pane e pasta rappresentano l'ultimo tassello di una filiera, quella cerealicola, che per sua natura è predisposta a subire le influenze negative da parte di organismi infestanti. A seconda degli areali e dell'andamento stagionale, le perdite quantitative dovute all'azione detriticola di insetti e acari sulla massa di cereale possono tranquillamente superare il 20%, tralasciando il rilascio di sostanze allergiche che avviene parallelamente.

Newpharm è riconosciuta nel mercato cerealicolo per la ricca offerta di soluzioni volte a preservare le derrate nei centri di raccolta dagli attacchi dei parassiti, che si compongono di mezzi sia di natura chimica che fisica, convenzionali o biologici.

La flessibilità nel poter pianificare la strategia d'intervento più appropriata è il vantaggio più significativo offerto da Newpharm agli operatori della filiera. Sulla base della natura del sito operativo, del cereale e delle quantità, è possibile organizzare un intervento a carattere preventivo, avente la finalità di eliminare insetti insiti nella massa e prevenirne l'arrivo in un secondo momento. Ciò è consentito dalla persistenza temporale dei metodi Newpharm, unici nell'offerta commerciale della filiera.


Per lo stoccaggio di media durata Newpharm punta su una coppia d'eccezione

Durante la critica fase stanziale nei centri, la migliore strategia per preservare le cariossidi coincide con l'applicazione direttamente sul cereale in movimento verso i sili, della miscela ottenuta tra Talisma UL e K-Obiol® ULV 6. Entrambe le formulazioni risultano pronte all'impiego e si prestano egregiamente alla miscelazione estemporanea, sollevando gli operatori dalle delicate operazioni di diluizione. La miscela ottenuta manifesta caratteri insetticidi ad ampio spettro, corroborati da elevata persistenza temporale per una larga finestra di protezione.

La sostanza attiva alla base del Talisma UL è la Cipermetrina, un piretroide di sintesi di quarta generazione ad ampio spettro d'azione connotato di uno spiccato potere snidante che costringe gli insetti a muoversi e di conseguenza accumulare la dose letale di principio attivo.

Viceversa, il K-Obiol® ULV 6 contiene deltametrina, altro piretroide dall'indiscussa efficacia nei confronti degli infestanti dei cereali e anch'esso persistente. Ambo i prodotti agiscono a seguito del contatto o l'ingestione della sostanza attiva da parte dei parassiti, fenomeni che si materializzano quando questi deambulano sulla materia prima o tentano di nutrirsene.

Talisma® UL e K-Obiol® ULV 6 compongono il binomio ideale per preservare i cereali dalle accuse avanzate dai parassiti, garantendo il mantenimento di tutte le proprietà merceologiche. L'associazione di due differenti sostanze attive antiparassitarie, oltre a permettere una copertura totale verso i parassiti, manifesta una buona persistenza d'azione e un marcato effetto repulsivo. Entrambe le formulazioni risultano liquide, pertanto facilmente applicabili con le apparecchiature Newpharm progettate per facilitare gli interventi.


La "triade" Newpharm per uno stoccaggio indefinito

Qualora la partita di cereale risulti già sotto attacco in fase di accettazione o semplicemente si cerca una risposta "definitiva" al problema degli infestanti a prescindere dalla durata dello stoccaggio, una triplice miscela sviluppata da Newpharm soddisfa anche gli stoccatori più esigenti.


Protezione completa con la miscela di Talisma® UL, K-Obiol® e Actellic®

Alle proprietà antiparassitarie della coppia Talisma® UL e K-Obiol® ULV6 già argomentate, si aggiunge una componente essenziale per ottenere protezione a lungo termine: il Pirimifos-metile contenuto nell'Actellic 5.

Benché eserciti un effetto immediato sulle entomofaune infestanti, acari compresi, l'Actellic 5 conferisce alla derrata immagazzinata un'incredibile protezione che eccede tranquillamente i 12 mesi. Il Pirimifos-metile è uno dei punti fermi della famiglia chimica dei fosforganici, ampiamente valutato sotto il profilo della sicurezza e dell'efficacia nella filiera cerealicola.
Alle azioni insetticide per contatto e ingestione si aggiunge una terza forza: l'asfissia. Actellic 5 infatti agisce incondizionatamente su tutte le tipologie di parassiti sia volanti che striscianti grazie alla sua bassissima tensione di vapore.

Tre sostanze attive, due famiglie chimiche differenti, una sinergia impareggiabile, per la certezza di merci sane, con cariossidi integre, a vantaggio di tutta la filiera, nonché della sicurezza per il consumatore finale. Quanto ad affidabilità per l'industria alimentare, si desidera sottolineare quanto ogni sostanza attiva presente nel catalogo Newpharm sia dettagliatamente conosciuta e siano disponibili per ognuna dati a sostegno della sicurezza per gli operatori al momento della manipolazione e per i futuri alimenti derivanti dai cereali disinfestati.
 
Actelic, talisma e obiol


Soluzione biologica per il trattamento diretto su coclee e sistemi di trasporto con Pygrain® e SilicoSec®

Lo stoccaggio biologico dei cereali privilegia soluzioni a basso impatto ambientale per il controllo delle popolazioni infestanti. In questo scenario, Pygrain® si distingue per essere l'unico prodotto insetticida naturale consentito in agricoltura biologica per la disinfestazione sia degli ambienti che dei cereali raccolti. Pygrain® non lascia nessun residuo chimico essendo a base esclusiva di piretro naturale, privo di ogni sinergizzante come il Pbo (Piperonilbutossido) o altri coformulanti di natura chimica. Come le altre miscele, Pygrain® si applica direttamente sul cereale in movimento sui nastri trasportatori o in fase di caduta nei vari sili. Dotato di una spiccata azione stanante, Pygrain® esercita una violenta azione abbattente contro acari e molteplici specie di insetti già dopo il minimo contatto.

Numerosi studi hanno appurato l'efficacia contro tignole (Plodia ed Ephestia), coleotteri (punteruoli, triboli, criptoleste, silvano, ecc.) e altri insetti che infestano le derrate alimentari. Con lo scopo di aumentare l'adesività del prodotto alle cariossidi e quindi migliorarne l'efficacia, si è soliti diluirlo in uno speciale solvente "green" chiamato Phytorob® Bio. Sviluppato impiegando esclusivamente matrici vegetali, Phytorob® Bio neutralizza efficacemente le polveri presenti nel cereale durante l'intervento e aumenta la persistenza delle piretrine naturali preservandole dalla normale degradazione.
 
Soluzioni bio

Se da un lato la ridotta persistenza del piretro naturale è una caratteristica fondamentale nel circuito biologico, dall'altro la vulnerabilità dei cereali immagazzinati aumenta con il trascorrere del tempo e per questo Newpharm consiglia di integrare Pygrain® con SilicoSec®.

SilicoSec® è la novità di prim'ordine per la filiera biologica a base di terre di diatomee, registrato per il trattamento diretto di tutti i cereali e degli ambienti destinati allo stoccaggio. La terra di diatomee rimane adesa alle cariossidi senza comprometterne le caratteristiche merceologiche e agisce sul lungo periodo sia contro insetti che contro acari in maniera meccanica, ovvero distruggendo i loro tessuti superficiali, provocando rapidamente la morte. Due caratteristiche essenziali del SilicoSec® sono l'assenza totale di residui tossici e di tempi di carenza.
A beneficiarne dal suo impiego quindi, non sono solo i centri di stoccaggio ma l'intera filiera: coinvolgendo l'industria molitoria, i pastifici e i panifici, sino alle tavole dei consumatori. L'accurato processo produttivo che porta alla realizzazione del SilicoSec®, rende la sostanza attiva sicura per l'uomo e allo stesso tempo efficace. Uno speciale trattamento termico elimina l'umidità, rendendo le terre di diatomee amorfe, quindi evitando la formazione di residui cristallini ritenuti nocivi per la respirazione dell'uomo e degli animali. Una vota disidratata, completamente, la terra viene finemente macinata nelle microscopiche dimensioni del micron.

Il binomio Pygrain® e SilicoSec® è l'esempio perfetto di integrazione tra qualità abbattenti proprie delle piretrine naturali, e qualità residuali sostenute dalla terra di diatomee.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.622 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner