Abruzzo, deroga uso fitofarmaci su porro e fagiolo

La regione ha autorizzato in via straordinaria l'uso di mancozeb su porro e di pirimicarb su fagiolo borlotto in produzione integrata, visto l'andamento stagionale che sta favorendo attacchi parassitari

porro-fagiolo-by-modificato-david-j-stang-e-gt1976-wikipedia-jpg.jpg

Porro e fagiolo, l'Abruzzo ammette in deroga due principi attivi
Fonte foto: modificato da David J. Stang e GT1976 - Wikipedia

La Regione Abruzzo con due note del dipartimento dello Sviluppo rurale e della pesca ha autorizzato in deroga l'uso di due principi attivi per porro e fagiolo in produzione integrata.

Per il porro, visto l'andamento climatico particolarmente piovoso e umido che ha favorito l'insorgenza della ruggine (Puccinia spp.) sulla coltura, è stato autorizzato l'uso di fungicidi a base di mancozeb per un massimo di due trattamenti l'anno.

Riguardo al fagiolo borlotto, data la presenza di importanti infestazioni di afide nero Aphis fabae, è stato autorizzato in deroga l'uso di insetticidi a base di pirimicarb nelle province di Chieti, di Pescara e di Teramo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.916 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner