Mais: il contributo della ricerca per la gestione delle micotossine nella filiera

Il prossimo venerdì 8 marzo, ore 8.30-13.00, via Emilia Parmense n 84 29122 Piacenza

mais-by-dusan-kostic-fotolia-750.jpeg

Piacenza, 8 marzo 2019
Fonte foto: © Dusan Kostic - Fotolia

Venerdì 8 marzo 2019 è in calendario all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza l'incontro "Il contributo della ricerca per la gestione delle micotossine nella filiera mais". L'evento avrà luogo dalle 8.30 alle 13.00 in via Emilia Parmense n 84.

Negli ultimi vent'anni le micotossine hanno avuto un forte impatto sulla filiera mais. Forte la preoccupazione per le contaminazioni da fumonisine, soprattutto in vista dell'entrata in vigore dei limiti di legge per l'uso umano, e ancora maggiore pressione è stata esercitata dalle annate critiche per le aflatossine.
La ricerca si è adoperata per l'individuazione di sistemi colturali in grado di minimizzare i rischi di contaminazione, per mettere a punto strumenti ad azione diretta nei confronti dei funghi micotossigeni, ma anche per supportare la filiera dopo la raccolta, quando la prevenzione non è in grado di garantire un prodotto conforme.

Il workshop intende mostrare agli operatori della filiera l'importanza delle collaborazioni a diverse scale territoriali, grazie alle quali si è arrivati ad un importante avanzamento delle conoscenze, attraverso l'attenzione riservata al tema e al finanziamento dei progetti, da livelli regionali a europei. Si tratterà di un momento di interazione nella visione multi-attore, che oggi guida i progetti, sempre più orientati alla soluzione dei problemi.

E' possibile iscriversi al convegno a questo link

Scarica il programma "Il contributo della ricerca per la gestione delle micotossine nella filiera mais"
 

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner