Premio giornalistico Coltura&Cultura

Bayer premia i professionisti della comunicazione impegnati nel settore agroalimentare

Contenuto promosso da Bayer
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Bayer.

bayer-coltura-cultura-giornalismo-2016.jpg

Il premio giornalistico di Coltura & Cultura di bayer

Grande successo per la prima edizione del “Premio Giornalistico Coltura&Cultura”, ospitato nel pomeriggio del 23 marzo scorso presso la sede di Bayer a Milano. L’iniziativa  prende il nome dal portale www.colturaecultura.it,  sito d’informazione sulle tematiche dell’agricoltura italiana e internazionale, sostenuto da Bayer.
 
Il riconoscimento è stato assegnato ai giornalisti italiani che si sono distinti nella divulgazione delle buone pratiche del settore agroalimentare, in collaborazione con il Club del Marketing e della Comunicazione.
 
Di seguito l'elenco dei giornalisti premiati:
  • Luigi Caricato, direttore Olio Officina Magazine e scrittore - per l’impegno profuso nella diffusione della conoscenza dell’olio d’oliva, contribuendo alla rivalutazione di questo prezioso alimento.
  • Evelina Flachi, direttore Italia da gustare - per le capacità di divulgare la consapevolezza del benessere derivante da un’alimentazione equilibrata e uno stile di vita salutare.
  • Roberto Rabachino, presidente nazionale dell'Associazione Stampa Agroalimentare Italiana - per la promozione della cultura agroalimentare, avvicinando così i consumatori alla territorialità dell’agricoltura.
  • Luciana Rassati, direttore Made in Italy e Vita Green -  per il valore del progetto che sostiene e diffonde in rete le eccellenze e le tradizioni artigianali dell’Italia.
  • Giancarlo Roversi, direttore responsabile Vie del Gusto - per la sensibilità verso i grandi valori della tradizione storico-artistica ed enogastronomica italiana e alla formazione di giovani comunicatori.
 
Premio speciale a Duccio Caccioni, agronomo ed esperto di agroalimentare - per le sue capacità divulgative e passione nel trovare nuove modalità di comunicazione, capaci di avvicinare i consumatori e i giovani al mondo scientifico e alla produzione agricola.
 
La premiazione è stata anche occasione di dibattito e confronto sul tema “Comunicare la buona agricoltura per una vita migliore” con il contributo di alcuni esponenti del mondo della comunicazione, dell’agroalimentare e dell’amministrazione locale.
 
Vogliamo sostenere il mondo dell’agricoltura che oggi ha davanti grandi opportunità e  sfide sempre più attuali. In particolare, migliorare la qualità della vita delle persone garantendo cibi sicuri e adeguati. Questa è la mission di Bayer come azienda Life Sciences focalizzata su Salute e Agricoltura”, afferma Daniele Rosa, direttore Comunicazione di Bayer in Italia.

Fonte: Bayer

Tag: agroalimentare premi