La stagione corre, le malerbe pure

Caliban Top di Cheminova permette di eliminare precocemente e con una sola passata un ampio spettro di erbe infestanti dei cereali

Contenuto promosso da Cheminova Agro Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

frumento-germania-ds.jpg

La stagione ha favorito gli anticipi delle infestazioni
Fonte foto: @ Donatello Sandroni - Agronotizie

Un inverno molto corto. Cortissimo. Temperature che raramente hanno soddisfatto i requisiti di un inverno standard e quando lo hanno fatto sono durate davvero poco.
In molti areali cerealicoli italiani stanno quindi già scaldando i motori numerose infestanti, pronte a presentarsi con sensibile anticipo al fianco dei culmi di grano. In tali situazioni può essere quindi ancor più consigliabile anticipare gli interventi di diserbo di post-emergenza.

Come soluzione "One pass", ovvero a singolo passaggio, risolutivo, Fmc propone Caliban Top, un diserbante di post-emergenza specifico per il frumento, al quale offre tutti i vantaggi di una soluzione "Cross spectrum". Caliban Top presenta annovera infatti fra le infestanti controllate uno spettro molto ampio di specie, risultando risolutivo sulla maggior parte delle infestanti strategiche per i cereali.

Quanto a sostanze attive, il prodotto contiene propoxycarbazone sodio, iodosulfuron metile e amidosulfuron, una terna di soluzione che eccelle soprattutto nel controllo sia di specie dicotiledoni, sia monocotiledoni. Fra le prime vanno segnalate le crucifere, come pure l'elevata efficacia che il prodotto mostra anche su infestanti annuali quali Galium, Papavero, Matricaria, Daucus, Picris, Stellaria e Vicia.
Un'apprezzabile azione inibente viene esercitata però anche su Veronica, Viola e Geranio. Queste malerbe, anche se non muoiono di fatto, vanno incontro a un prolungato blocco metabolico, dando al frumento il tempo di chiudere le fila e di minimizzare così la loro azione competitiva.
Fra le foglie strette controllate rientrano Alopecuro, Poa e Bromo, infestanti che sono più presenti negli areali del Centro-Nord. Caliban Top, però, è in grado anche di controllare Loglio, a patto di intervenire nei loro primi stadi di sviluppo.
 

Formulato e usi

Caliban Top si presenta in forma digranuli idrodispersibili, contenendo 140 grammi di propoxycarbazone sodio, 8,5 grammi di iodosulfuron metile e 60 grammi di amidosulfuron. Quanto a dosaggi, il prodotto si utilizza quando le infestanti si presentino in attiva crescita, applicando la dose di 400 grammi per ettaro. Il momento ideale appare quello che parte dallo stadio di tre foglie vere della coltura sino a fine accestimento. Per migliorare l'azione di contatto del prodotto, è consigliabile sempre l'aggiunta di uno specifico bagnante Powershut.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 253.399 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner