Attenti a quei due

Da Sumitomo Chemical Italia, Romin T e Romin 600: accoppiata di elezione per mais e soia

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

sumitomo-italia-logo-2013.jpg

Romin 600 e Romin T di Sumitomo Chemical Italia

Una sostanza attiva, due formulati, due colture. Nel catalogo Sumitomo Chemical Italia si evidenziano due importanti novità per chi debba diserbare le colture industriali.
Nel segmento dei diserbanti di pre-emergenza di mais e soia si propongono infatti Romin T e Romin 600, le due proposte a base di pethoxamide, una tra le più recenti sostanze attive registrate per il controllo delle infestanti graminacee come pure di alcune fra le più diffuse dicotiledoni che infestano le colture industriali per antonomasia.

Romin T è una miscela di pethoxamide e terbutilazina ed è registrata su mais per l’impiego in pre-emergenza o post precoce a un dosaggio di 2 – 2,5 litri/ha.
La miscela con terbutilazina rappresenta la soluzione ottimale per il controllo di infestazioni standard. Romin T può eventualmente essere miscelato con dosi ridotte di pendimetalin (Penthium EC) per ampliarne lo spettro d’azione. In alternativa può essere impiegato anche in miscela con prodotti a base di isoxaflutolo o sulcotrione nel caso di infestazioni massicce di Abutilon.

Romin 600 contiene invece la sola pethoxamide (600 g/l). È registrato su mais e soia ed appare la soluzione ideale per i trattamenti che non prevedano l’utilizzo di terbutilazina.
Romin 600 è peraltro uno dei pochi graminicidi di pre-emergenza registrati su soia, presentandosi quindi come il prodotto più flessibile nelle realtà produttive soprattutto del nord-est. La dose di impiego varia da 1 a 2 litri/ha a seconda delle diverse tipologie di terreno e delle miscele con altri principi attivi.


ROMIN è un marchio registrato Cheminova

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.244 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner