La novità per la protezione del mais

Sombrero è la soluzione di Makhteshim Agan Italia a base di imidacloprid, utilizzabile al momento della semina del mais contro gli insetti terricoli che danneggiano plantule e apparato radicale

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Adama Italia.

ma-it-sombrero.jpg

Sombrero di Makhteshim Agan Italia

La rincorsa al granulare sembra abbia incrociato un’alternativa liquida per il trattamento nel solco di semina del mais.
Registrato da Makhteshim Agan Italia, Sombrero è un insetticida sistemico a base di imidacloprid.
Formulato come liquido, è applicabile nel solco creato dalla seminatrice solo tramite l’impiego dell’apposito kit “Starsol T-Band” (Startec).

L’equilibrio tra solubilità del formulato e quantità trattenuta dai colloidi del terreno ne ottimizza la disponibilità e quindi l’efficacia, prevenendo al contempo le perdite per percolazione. Ciò rende Sombrero applicabile anche in aree considerate vulnerabili (Art.93 DL 3 aprile 2006 n. 152).
L’applicazione localizzata nel solco al momento della semina, consente quindi a Sombrero di creare una vera e propria barriera protettiva intorno al seme.

Comportamento nelle piante e spettro d’azione

Dotato di elevata sistemia, viene velocemente assorbito dai tessuti e raggiunge tutti gli organi vegetali, proteggendoli anche nelle fasi più avanzate del ciclo vegetativo.
Questa proprietà permette il controllo sia degli insetti terricoli che attaccano la pianta a livello delle radici e del colletto, come elateridi, nottue, larve di diabrotica, sia dei parassiti che danneggiano l’apparato fogliare come afidi e cicaline.


Un Kit per l’applicazione corretta

Come detto, Sombrero si applica in modo localizzato al momento della semina mediante l’impiego di un kit dotato di elettropompa e di appositi ugelli.
L’elettropompa aspira la soluzione insetticida e la convoglia, attraverso l’impianto idraulico agli ugelli.
Il kit di distribuzione è dotato anche della centralina elettronica “Performer 530”, la quale permette la regolazione automatica del dosaggio, proporzionandolo alla velocità di avanzamento della seminatrice.
Il dosaggio consigliato è di 350 ml/ha di prodotto, diluiti in 30-40 litri di acqua.