Nufarm: svolta per gli erbicidi 2,4D

Per offrire soluzioni sicure, facili da usare e a costo contenuto Nufarm propone una gamma con due opzioni complementari

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Nufarm_Logo.jpg

Nufarm Italia concepisce, produce e commercializza prodotti destinati alla protezione delle colture

I fenossiderivati (MCPA, Mcpp-P, 2,4DB) fanno parte della storia di Nufarm: nonostante siano stati i primi erbicidi ad essere utilizzati su ampia scala fin dagli anni '40, la loro valenza tecnica è rimasta immutata. Nufarm ha sostenuto ingenti investimenti per mantenere “vive” le molecole a livello europeo, ed ora raccoglie i frutti degli sforzi.

 

In Italia sono stati disponibili fin ad ora numerosi erbicidi ormonici. Molte di queste registrazioni, definibili “storiche” per via del loro periodo di autorizzazione (anni '70/'80), riportavano nei testi delle etichette evidenti difformità riguardo dosi, chiarezza nella composizione ed infestanti realmente controllate. Tutte queste differenze non hanno semplificato la comprensione e, in alcuni casi, il corretto impiego da parte degli utilizzatori.

 

Il 2013 rappresenta la svolta per gli erbicidi 2,4D Nufarm

Per offrire agli agricoltori soluzioni sempre appropriate Nufarm propone una gamma con due opzioni complementari:
• 2,4D sotto forma di sale dimetilamminico 720 g/l (es. U46 D Fluid, Pimiento)
• 2,4D sotto forma di etilesilestere 678 g/l (es. Desormone D, Erbitox LV)

 


Perché 2,4D da sale?

Assenza di volatilità e quindi sicuro per le colture limitrofe ai cereali trattati (es. vite, fruttiferi, orticole). Preferibile per i trattamenti più tardivi e con temperature più miti, ottimo su infestanti molto sviluppate o re-infestazioni di poligonacee, equiseto, stoppione etc.

 


Perché 2,4D da estere?

 

Ottima velocità d’azione ed efficacia anche a basse temperature (> 8° C), forma preferibile quindi per interventi in epoche più precoci. Assenza di antagonismo con graminicidi Accase (Fop Dem). Potenziali problemi di volatilità, sconsigliabile quindi se le colture sensibili limitrofe (es. vite, fruttiferi, orticole) sono già in attiva crescita.

 

Tutte le nuove registrazioni 2,4D Nufarm hanno un intervallo di sicurezza di 60 giorni, che risulta appropriato per tutte le coltivazioni e sempre conforme al quaderno di campagna.

 

Le nuove colture autorizzate sono: frumento, orzo, segale e avena.

Fonte: Nufarm Italia

Tag: erbicidi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 201.615 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner