Giornate Fitopatologiche 2010

Cervia, Club Hotel Dante, dal 9 al 12 marzo 2010

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

giornate fitopatologiche 2010.JPG
Dal 9 al 12 marzo 2010 avrà luogo a Cervia (Ra), presso il centro alberghiero-congressuale Club Hotel Dante, la prossima edizione delle Giornate Fitopatologiche, secondo il seguente programma generale:
 
Martedì 9 marzo
mattino: Sessione inaugurale, con inizio alle 10
pomeriggio: Sezione “Fitofagi” prima parte
Mercoledì 10 marzo
mattino: Sezione “Fitofagi” seconda parte
pomeriggio: Sezioni “Distribuzione degli agrofarmaci”, “Agrofarmaci nell’ambiente”.
Giovedì 11 marzo
mattino: Sezione “Diserbo”
pomeriggio: Sezione “Malattie” prima parte.
Venerdì 12 marzo
mattino: Sezione “Malattie” seconda parte con chiusura all’ora di pranzo.

Le Giornate Fitopatologiche 2010 conserveranno la tradizionale impostazione imperniata sulla discussione di lavori di carattere sperimentale, proposti da ricercatori di organismi pubblici e privati su temi attinenti la difesa dalle avversità, riportati negli Atti in sezioni corrispondenti alle diverse aree (fitofagi, malattie infettive, erbe infestanti, applicazione degli agrofarmaci, comportamento degli agrofarmaci nelle derrate agroalimentari
e nell’ambiente).
Inoltre, attraverso relazioni a invito e dibattiti, saranno esaminate e discusse problematiche di attualità, allo scopo di focalizzare le innovazioni del settore fitoiatrico e la sua evoluzione tecnica e normativa verso modelli sempre più sostenibili. In particolare nella sessione inaugurale sono previsti aggiornamenti dedicati ai principali eventi fitopatologici italiani, al quadro legislativo e alla disponibilità di agrofarmaci.
 
Segreteria delle Giornate Fitopatologiche: Centro di Fitofarmacia - Università degli Studi – Viale G. Fanin, 46 - 40127 Bologna
Tel. 051 2096546/2096566 Fax 051 2096547
giornfit@agrsci.unibo.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.741 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner