L'Istat fa il punto sul rapporto agricoltura - ambiente

Diminuisce la superficie agricola utilizzata, aumenta l'uso di prodotti fitosanitari. In crescita anche i capi allevati

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

trattamenti-agrofarmaci-terreno-barra-irroratrice-il-480.jpg

Ogni anno, l'Istat rende disponibile sul suo sito una raccolta delle principali informazioni statistiche sull'ambiente in Italia.

Uno dei 16 capitoli in cui si suddivide l'Annuario delle statistiche ambientali 2008 è dedicato all'agricoltura e altre attività primarie.

L'Istat evidenzia come l'attività agricola stia attraversando da diversi anni una contrazione, che ha portato, nel 2005, la Superficie agricola utilizzata (Sau) ad assumere un valore pari a 12,7 milioni di ettari (rispetto ai 14,9 milioni di ettari del 1990) comprensiva di seminativi (7,1 milioni di ettari), coltivazioni permanenti (2,3 milioni di ettari) e prati permanenti e pascoli (3,3 milioni di ettari). 

Le quantità di prodotti fitosanitari distribuite per ettaro sono generalmente aumentate dal 1997 al 2006. I valori (in chilogrammi per ettaro) assunti da fungicidi, insetticidi e acaricidi, erbicidi e vari erano nel 1997 rispettivamente il 5,0; 1,1; 1,0; 0,9 e nel 2006 registrano rispettivamente i seguenti valori: 5,7; 1,2; 1,0; 1,2. Fra i nutrienti si segnala un aumento dell'azoto distribuito, passato dagli 80,8 chilogrammi per ettaro del 1997 ai 92,1 del 2006. 

Per quanto riguarda l'allevamento, in Italia nel corso del 2005 sono stati allevati 6,2 milioni di bovini e bufalini, 7 milioni di ovini, 0,9 milioni di caprini, 8,8 milioni di suini Nel 2006, invece, i capi bovini e bufalini allevati risultano pari a 6,3 milioni di capi, 8,2 milioni sono gli ovini, 0,9 i caprini e 9,3 i suini, evidenziando quindi un sostanziale aumento di quasi tutte le specie di capi. 

 

Gli altri capitoli del rapporto Istat riguardano:
• clima
• acqua
• aria
• conservazione della natura
• radiazioni
• sismicità
• energia
• industria
• trasporti
• turismo
• insediamenti abitativi
• rifiuti
• rumore
• ambiente urbano
• ricerca e controlli.

Fonte: Istat

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.564 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner